Libro
Sab, 6 Aprile Apr 2024 1800 - 1930

Corrado Pala incontra il pubblico e presenta il libro: "La Costola di Eva, il suo nuovo libro sulla complessità dei generi e la violenza di Adamo" - Ortica Editrice

Volantino A

I femminicidi sono quotidiani; guerre, stragismi ed integralismi riacutizzano fallocrazie e misoginie mai sopite; tutte queste efferatezze sono attuate quasi totalmente da maschi umani e hanno quindi un sesso ben preciso. E quantomai urgente che gli uomini facciano i conti con la responsabilità maschile della violenza e che si insista nello sviluppo dei cosiddetti men's studies. Il testo auspica che finalmente il maschio si dedichi ad una seria autoanalisi per cercare di liberarsi dalle occasioni di attuare violenze fisiche o prevaricazioni di genere e non, figlie di inquietudini e insicurezze contestuali ed esistenziali.

Corrado Pala, classe 1946, dopo la laurea in lettere antiche ha insegnato nelle scuole superiori romane. Per l’Università La Sapienza, ha pubblicato un testo storico-archeologico sull’antica città di Nomentum e il suo territorio, individuando anche un tratto della antica via Nomentana che tuttora viene scavata e divulgata da giovani archeologi. Scorribande archeologiche anche in Calabria nella zona di Sibari e in Campania nell’area Flegrea con relative pubblicazioni dirette dal suo mentore archeologico prof. Lorenzo Quilici. Ha collaborato a varie produzioni teatrali con la Vrtti Opera del regista-autore Francesco Franci, in particolar modo adattando il testo di Roggero Musmeci Ferrari Bravo per Rumon, Auditorium di Mecenate, Roma, 2009 e adattando il testo latino di Ambrogio Teodosio Macrobio – filosofo e ‘antiquario’ romano del quinto secolo d.Ch. – per Saturnalia, Centrale Museale Montemartini, Roma, 2009.