Libro
Mar, 20 Febbraio Feb 2024 1800 - 1930

Lilli Maggi presenta il suo libro: "Dalle bugie alla verità" - Di Carlo Edizioni

Ingresso libero.

L’Avvocato e saggista Roberto Russano e la Docente e scrittrice Cinzia Cofano

Lillimaggi

L’eterna lotta tra il bene e il male è il tema intorno al quale si costruisce l’articolata trama del romanzo “Dalle bugie alla verità” con il quale Lilli Maggi, autrice apprezzata dal pubblico dei lettori per la sua raffinata produzione poetica, esordisce nelle vesti di scrittrice in prosa.

Protagonista del suo primo lavoro di narrativa è un personaggio che ci è familiare già dall’infanzia: si tratta di Pinocchio, il burattino di legno che nella celeberrima favola di Collodi, dopo molte peripezie, si trasforma in un essere umano.

Il testo della Maggi è molto più di una banale rivisitazione dell’opera collodiana della quale, in realtà, aspira a essere un’originale e suggestiva continuazione.

Nel romanzo, attraverso una serie di vicende che rivestono anch’esse un carattere iniziatico, l’ex burattino sperimenta in modo integrale la sua nuova condizione umana, un aspetto che viene, invece, tralasciato nel capolavoro dello scrittore toscano: utilizzando le categorie interpretative offerte dalla psicologia junghiana potremmo dire che il processo d’individuazione attraverso il quale il burattino si trasforma in essere umano, cominciato nella favola di Collodi, trova il suo compimento nel lavoro di Lilli Maggi perché, finalmente, l’Io si integra nel Sé e la trasformazione del pezzo di legno in uomo può dirsi, a tutti gli effetti, compiuta non solo sul piano fisico ma anche nella dimensione psichica.