Libro
Lun, 5 Febbraio Feb 2024 1830

Marco De Franchi presenta il libro: "Il maestro dei sogni" - Longanesi

Spazio Arena - Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Interviene con l’autore Stefano Nazzi

De Franchi Il Maestro Dei Sogni PIATTO

Con il romanzo d’esordio La Condanna dei viventi, uscito nel 2022, Marco De Franchi ha conquistato il pubblico europeo con un serial killer che imitava Caravaggio. Con il suo nuovo romanzo, Il maestro dei sogni, ci accompagna in un viaggio disperato e affascinante nei meandri della mente e delle malattie psichiatriche.

Nuovamente protagonisti il giovane commissario Valentina Medici e il poliziotto reietto Fabio Costa che tornano ad indagare insieme su una serie di fantasiosi omicidi seriali collegati tra loro e ispirati alle malattie mentali di cui soffrono le vittime, dalle più conosciute, come la sindrome di Stendhal e il complesso del Messia, a quelle più incredibili, come la sindrome di Cotard, in cui il paziente crede di essere morto, o la malattia di Capgras, in cui chi ne è colpito è convinto che la persona che ama sia stata sostituita da un impostore. È in queste sorprendenti pieghe che agisce e si muove con crudele disinvoltura l’omicida che si fa chiamare “Samael”.
Ex poliziotto per anni operativo nello Sco, il Servizio Centraleoperativo, equivalente italiano dell’FBI, Marco De Franchi grazie alla sua lunga esperienza riesce a raccontare non solamente il modus operandi delle realtà investigative legate agli omicidi seriali, ma anche le difficoltà, le paure, le fragilità psicologiche di chi lavora quotidianamente a contatto con crimini crudi ed efferati, entrando nella loro quotidianità e spiegando il sistema di supporto psicologico sviluppatosi negli ultimi anni e divenuto ormai d’obbligo nelle forze speciali di polizia.
Un thriller dallo sfondo internazionale, in cui stavolta entra in campo l’Europol con le sue squadre specializzate, che getta uno sguardo anche su tematiche scottanti e contemporanee, come la protezione dei dati sensibili e l’occhio ormai onnipresente delle telecamere che traccia ogni movimento e non distoglie mai lo sguardo dalle nostre vite.

Marco De Franchi (Roma, 1962) fin da bambino sognava di fare lo scrittore tanto quanto desiderava diventare investigatore. Ha infatti un passato da Commissario Capo di Polizia, periodo durante il quale ha lavorato presso il Servizio Centrale Operativo (SCO), l’ufficio investigativo italiano che più si avvicina all’FBI. Vive tra Pisa e Livorno con la moglie Debora e i due figli. Le esperienze sul campo sono state fondamentali per la scrittura del suo thriller d’esordio, La condanna dei viventi (2022), che ha riscosso grande successo in Grecia, Romania, Polonia e Olanda e che sarà presto pubblicato in Germania, Francia e Spagna.