Libro
Sab, 23 Dicembre Dic 2023 1000 - 1300

Gabriele Barberis incontra i lettori e firma le copie del libro: "Segnali in codice" - Società Editrice Milanese

Barberis Copertina

Roma, anni Settanta. Alessandro Maccari e Cesare Fontanelli sono due ragazzi dell'alta borghesia capitolina, che hanno scelto la militanza nella lotta armata. Quarant'anni più tardi, le loro vicende si intrecceranno con quelle di Luca Boursier, uno svogliato studente universitario, figlio ribelle del più importante banchiere italiano. Per una serie di circostanze, il giovane inizia a collaborare con un'agenzia giornalistica di Milano contigua al mondo della politica. Sotto la guida di un direttore controverso e dell'enigmatica collega Giulia Tembassi, Luca riesce a mettersi in evidenza a livello nazionale dimostrando di possedere il fiuto del reporter investigativo di razza. Ma pian piano Boursier si avventura in un crescendo di intrighi fino a entrare in possesso di un documento sconvolgente che potrebbe riscrivere gli ultimi decenni della Storia d'Italia e compromettere i vertici della Repubblica. Dietro una fitta cortina di inganni che tutto distorce e confonde, gli apparati oc culti dello Stato scenderanno in campo per custodire un segreto da proteggere a qualsiasi costo. Segnali in codice è un viaggio mozzafiato al termine della notte della Repubblica, un'immersione in apnea nei misteri di una stagione ancora tragicamente aperta, che ci ricorda come l'Italia non sia mai stata innocente.