Libro
Gio, 7 Ottobre Ott 2021 1500

Cristina Caboni incontra il pubblico e firma le copie del suo nuovo romanzo "La ragazza dei colori"

Spazio Autori Piano Terra - Firmacopie aperto a tutti i lettori che vorranno incontrare l'autrice.
vi ricordiamo che per accedere al firmacopie sarà necessario esibire il Greenpass in corso di validità.

Caboni LA RAGAZZA DEI COLORI

Cristina Caboni incontra il pubblico e firma le copie del suo nuovo romanzo "La ragazza dei colori"

Spazio Autori Piano Terra - Firmacopie aperto a tutti i lettori che vorranno incontrare l'autrice.

vi ricordiamo che per accedere al firmacopie sarà necessario esibire il Greenpass in corso di validità.

"I colori ci insegnano come trovare noi stessi e i nostri desideri"

Il blu del cielo regala allegria, il verde dei prati conforto. Stella ci credeva davvero. Credeva davvero che i colori avessero il potere di cambiare le emozioni delle persone. Di cambiare loro la vita. Ma per lei ormai non è più così. E Stella si sente perduta. Fino al giornoin cui nella casa dell’anziana zia ritrova un vecchio baule al cui interno ci sono dei disegni. I tratti sono semplici, infantili, mal’impatto visivo è potente. Il blu, giallo, rosso e celeste usati sono vivi, sono come scintille pronte a volare dalla carta. Stella ha quasi paura a guardarli. Perché per la prima volta dopo tanto tempo i colori non sono più solo sfumature di tempera ma sensazioni, racconti, parole. Stella deve scoprire quali mani di bambini li hanno fatti. Sa che solo allora tutto tornerà come prima e le basterà di nuovo il bagliore di un tramonto per avere speranza o la luce delle fiamme di un camino per far tacere i sussulti del cuore. Sua zia èl’unica che può darle delle risposte. Ma la donna non vuole parlare di quei disegni, non sono nulla di importante.Stella però è sicura che non sia così. E quello che scopre è una storia che affonda le sue radici nel periodo più difficile della storia nazionale. Quel periodo in cui anche dei poveri innocenti rischiavano la vita solo per la loro razza. Quel periodo in cui però lagentilezza di un intero paese ha vinto sull’orrore. Perché alcune famiglie hanno salvato centinaia di bambini ebrei adottandoli. Quello che Stella non poteva immaginare è il senso di colpa celato per anni che ha tenuto quei disegni nascosti in un vecchio baule. Un senso di colpa che pesa sulle spalle di sua zia come un macigno. Adesso spetta a Stella ricostruire cosa è successo davvero. Perché adesso ha imparato che il buio non dura per sempre, il sole arriva splende ogni giorno più forte che mai. Cristina Caboni è come una ricamatrice che tesse le sue tele usando le emozioni come fili. Le sue parole sono come le perle che rendono i tessuti unicie abbaglianti. Ogni suo romanzo guadagna le classifiche e l’interesse della stampa. Una nuova storia piena di speranza e fiducia nel futuro. Una storia dove i colori che invadono il mondo ci insegnano come trovare noi stessi e i nostri desideri. Una storia che riporta alla luce un episodio dimenticato della storia italiana durante il periodo fascista ricordando che i bambini sono più forti di tutto.

Cristina Caboni vive con il marito e i tre figli in provincia di Cagliari, dove si occupadell’azienda apistica di famiglia. Nel 2017 ha vinto il Premio Bancarella. È l’autrice deibestseller Il sentiero dei profumi, La custode del miele e delle api, Il giardino dei fiori segreti, La rilegatrice di storie perdute, La stanza della tessitrice, La casa degli specchi e Il profumo sa chi sei.