Libro
Mer, 6 Ottobre Ott 2021 1700

Laura Ravone presenta il libro “Da donna a donna”

Dialogherà con l'autrice Armida Filippelli, assessora alla formazione professionale della Campania

Laura Ravone PROVA4

Camilla Fontana è una giornalista di Milano arguta e affascinante, direttrice di una famosa rivista femminile. Si trova in vacanza, con la sola compagnia del suo fidato pastore tedesco – Rex – in una meravigliosa casa di campagna del Sud Italia. Trascorrerà lì il mese di agosto, lontana dai figli e dal lavoro frenetico, per riflettere sulla sua vita recentemente stravolta: il marito l’ha lasciata per una donna più giovane, ma quella non è l’unica ferita su cui dovrà investigare. E non solo, le sue indagini si estendono anche a quelle del crimine: durante una passeggiata in cima alla collina, Camilla scopre il cadavere di una donna e chiama la polizia. Si imbatte così nel PM Federico Ricci, uomo brillante e terribilmente attraente. Approfondirà la conoscenza con lui e apporterà il suo lungimirante contributo alle indagini. Quello che di primo acchito appare come un delitto amoroso, cela in realtà una macchinazione più losca e insidiosa che mette in pericolo un’intera comunità, anzi, la società nel suo complesso. La vacanza apparentemente tranquilla di Camilla si trasformerà presto in un’avventura a prova di mistero, sentimenti e nuove consapevolezze.

Il libro si avvale della prefazione di Barbara Alberti.Il QrCode consiste nella lettura delle prime pagine da parte dell’attore Filippo Montedoro. Parte del ricavato della vendita di questo libro sarà destinata alla realizzazione e al sostegno dei laboratori solidali si scrittura LetterariaMente.

Laura Ravone
Nata a Napoli nel luglio 1950 sotto il segno del Leone. Una vita intensa di lavoro tra Torino, Milano, Roma, Napoli, Lucca e Piacenza in grandi aziende, occupandosi di Selezione, Formazione e Sviluppo del Personale. Poi la decisione di vivere in campagna, nel Sannio beneventano a coltivare la passione giovanile per la pittura, aprendo una bottega artigiana di ceramica. Ora felicemente in pensione con 2 cani, 3 gatti, orto biologico, frutteto, laghetto delle ninfee e grande giardino. Poliedrica, eclettica ancora dipinge, ricama, confeziona con i suoi prodotti biologici marmellate e conserve, tisane e creme di bellezza. Adora cucinare. Scrive poesie che sono diventate canzoni. Ama leggere gialli e saggi economico/politico/sociali.

Le piace cimentarsi con progetti nuovi. Non ha ancora perso quell’energia vitale che consente di sfidare se stessa per il gusto di verificare se ne è capace. Scrivere è un ottimo passatempo, specialmente in inverno, quando orto e giardino non richiedono alcuna cura. Ed è inoltre un’occasione per riflettere. Se poi il libro piace anche ad altri, la soddisfazione è immensa, così come accadeva con la ceramica.