Libro
Ven, 1 Ottobre Ott 2021 1800

Vio Cavrini presenta il libro "Il mio nome è zero"

Conversa con l'autore Ivan Grossi

Cavrini

PER ACCEDERE ALLA PRESENTAZIONE E' OBBLIGATORIO PRENOTARSI ALL'INDIRIZZO EMAIL libreria.bologna@mondadori.it FORNENDO IL PROPRIO NOME,COGNOME E RECAPITO TELEFONICO

L'ACCESSO ALLA PRESENTAZIONE E' CONSENTITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI A SEDERE.NON SARA' CONSENTITO ACCEDERE ALL'AREA OCCUPANDO SPAZI IN PIEDI

L'ACCESSO ALLA SALA SARA' POSSIBILE SOLO A CHI E' IN POSSESSO DEL GREEN PASS

Dopo aver pubblicato racconti di viaggio e di fantasia, con Il mio nome è Zero l'autore propone una storia che compendia entrambi i generi letterari, perché questo, in fondo, è un libro di viaggio e di fantasia. Narra le avventure di una comunità di esuli condannati a un ingiusto e penoso esilio che, tuttavia, consentirà loro di riscattarsi e conquistare dignità e coscienza di sé. Straordinarie le avventure e straordinari i protagonisti, i numeri, che abbiamo conosciuto e studiato sui banchi di scuola per ritrovarli in questa storia impegnati nella dura lotta per la conquista della libertà. Il mio nome è Zero racconta l'odissea di Uno, Due, Tre... e degli altri numeri naturali, dei numeri primi, dei frazionari, dei negativi, decisi a liberare se stessi e l'intero mondo numerico dal giogo degli Umani. Per essere artefici del proprio destino. Fino a scoprire di essere vittime loro stessi dei limiti e delle miserie umane, ma anche disponibili ai medesimi slanci. Fino al colpo di scena finale che sconvolge la storia... Non è necessario essere bravi in matematica per amare questa storia di numeri e anche chi fosse stato bocciato nella materia, di certo l'apprezzerà. Basta un po' di cuore e fantasia.