Libro
Lun, 19 Luglio Lug 2021 1800

Gianni Augello presenta il libro "L’Italia che resta. La frontiera interna e il coraggio di essere felici" Ediciclo

interviene l'architetto Antonio Seibusi

9788865493717

La biblioteca Valle Aurelia, il Centro Commerciale Aura e la Mondadori Bookstore del CC Aura, sono lieti di invitarvi alla presentazione del libro: "L’Italia che resta. La frontiera interna e il coraggio di essere felici"

Tutto nasce tra le mura di un appartamento romano, soffocato dal caos della città e da un'inaspettata solitudine che l'autore affronta andando "dove è più complesso arrivare, dove è più difficile restare e dove è più facile rimanere soli". Gianni Augello compie un viaggio di 4000 chilometri con mezzi pubblici sulla traccia della frontiera nascosta dell'Italia. Accumula imprevisti e incontri: giovani laureati che controcorrente tornano sulle colline lucane della Val d'Agri; ragazzi che sognano Londra tra le stradine di Montalbano Elicona, in Sicilia; amministratori locali inermi di fronte a un'inarrestabile emorragia. Ma la sua fuga dalla grande città per raccontare le difficoltà di chi vive nei piccoli comuni, si trasforma nella scoperta di luoghi dove i tempi di vita, i rapporti personali e il contatto con la natura sono il fulcro di una felicità autentica. E dove ritrovare se stessi, al centro di relazioni e idee.

Gianni Augello. Giornalista professionista, lavora presso l’agenzia di stampa Redattore Sociale dove si occupa di politiche di welfare, povertà, volontariato, droghe e altre tematiche sociali. Ha all’attivo collaborazioni con diverse testate giornalistiche ed è autore di podcast. L’Italia che resta è il suo primo libro.

Antonio Seibusi. Architetto, promotore della Casa della Paesologia con il poeta-paesologo Franco Arminio, è il Presidente dell'Associazione Il Molise di Mezzo e Direttore artistico del Roccamorgia Festival, una manifestazione che negli anni è diventata un punto di riferimento per la letteratura legata al territorio e di valorizzazione delle aree interne del paese.