Libro
Sab, 24 Ottobre Ott 2020 1500

Nicola Arcangeli incontra i lettori e firma le copie del libro "La casa dei bambini perduti"

Arcangeli

Nel pieno di una campagna elettorale senza esclusione di colpi, il piccolo Mirko Giani - figlio di un giornalista deciso a tirare fuori dall'armadio tutti gli scheletri di Massimo Biraghi, il candidato che tutti danno per vincente - scompare nel nulla. La madre lo aveva accompagnato a scuola, ma in aula non era mai arrivato. Per il padre di Mirko non ci sono dubbi: colpevole del rapimento è Biraghi, che come ex questore potrebbe avere le conoscenze adatte per un piano di questo tipo. Tuttavia, nei giorni successivi altri bambini scompaiono, gettando nella paranoia tutta la città. Il caso viene affidato a Simon Groff, poliziotto dai solidi ideali che in passato era riuscito a sgominare una grossa banda, composta anche da insospettabili, dedita allo spaccio di stupefacenti. Dopo la morte della moglie, però, Simon ha ceduto alla disperazione e all'alcolismo. Questo caso gli si presenta come un'occasione di riscatto, un modo per dimostrare a sé stesso e alla figlia Laura di essere ancora l'uomo di un tempo. Alla guida di una squadra in cui non mancano i contrasti, Simon si troverà alle prese con indizi contrastanti e false piste.