Libro
Gio, 24 Settembre Set 2020 1930

Alessia Marconcini presenta “Mi ritrovo dinanzi a uno specchio” I sogni della quarantena

Prof. Francesco Clemente, docente di filosofia e storia e Marilena del medico, esperta linguaggio LIS.

LOCANDINA 24

Cosa sogna la gente in tempi di pandemia? Il libro Cosa sogna la gente in tempi di pandemia? Carestie, cieli neri, guerre e altre catastrofi? Non solo: vecchi e nuovi amori, viaggi e mare, conchiglie e luoghi incontaminati, donne che si spogliano e candidi cigni. Qualcuno ha detto che il Coronavirus è democratico. Le restrizioni della quarantena hanno livellato le nostre possibilità di interazione sociale: al sicuro da un nemico invisibile ma pervasivo, di cosa abbiamo paura adesso, del virus o del vuoto? Cosa accade quando tutto si spegne? Vuoti produttivi, affettivi, spazio-temporali. Può il sogno sostituire il vuoto, le parole non dette, le esperienze sospese? In questo libro una giovane psicoterapeuta raccoglie le testimonianze di chi, nell’emergenza, ha continuato a sognare, prestando ascolto alla voce della paura e del desiderio. In giorni in cui l’una sembra annullare l’altro o aprire alla smania di vivere.

L’autrice Alessia Marconcini è psicoterapeuta a orientamento dinamico. Un’intensa passione per l’archeologia la avvicina ai simboli, ai miti, ai modelli della psiche umana. Vanta una lunga esperienza di sostegno psicologico all’organizzazione atipica dell’identità di genere. Esperta di tecniche proiettive, incoraggia percorsi di creatività e simbolizzazione nella gestione dello stress e nella elaborazione del trauma. Si occupa di riabilitazione in contesti psichiatrici ed è consulente tecnico d’ufficio presso il Tribunale civile e penale.