Libro
Sab, 18 Luglio Lug 2020 1000 - 2000

Maria Elena Nocilla incontra il pubblico e firma le copie del libro “Blu Heike” Albatros

Blu Heike

Blu Heike

Kalle è un ragazzo “incondizionatamente diverso” da tutti gli altri. Vive a Berlino ad est del muro, dove nessuno è padrone di se stesso. Solo e con un grande sogno: fare lo scrittore. Lascia la sua città per inseguire il blu del suo delirio, “quel blu fragile e cristallino che danzava impavido trasformando ogni realtà”. Tra oscurità e desiderio, aspirazione ed esaltazione, si muove il protagonista alla ricerca di una seconda possibilità. Le donne che incontrerà nel sottile confine tra conscio e inconscio, lo condurranno dentro visioni allucinate, luoghi vagheggiati, dove ambizione, coscienza e ardore saranno parte del suo desiderio dissennato. Uno straordinario viaggio attraverso fragilità esistenziali, conflitti sentimentali e la consapevolezza di un destino ineluttabile. “Avevo solo voglia di liberare la mia anima, avevo voglia di sentirmi Kalle Schmidt. Volevo tirare fuori il mio mondo, quel silenzio straordinario da raccontare”

Maria Elena Nocilla è nata ad Ulà Tirso, un villaggio sardo dell’Oristanese, il 13 marzo del 1982. Trasferitasi a Catania con la famiglia, non ancora quindicenne vince il suo primo concorso regionale di poesia. Laureata in Biotecnologie all’Università Carlo Bo di Urbino, vive adesso nelle Marche dove pratica la Scherma come atleta ed istruttrice. Nel 2010 pubblica il suo primo romanzo Senza ali. Tra fasci di luce e buio, un racconto evocativo ed immaginifico che esplora, fra effimero ed ultraterreno, le diverse dimensioni dell’esistenza. Poi, dopo un intenso periodo trascorso nel sud della Stiria al confine con la Slovenia, scrive il suo secondo lavoro Blu Heike. Attualmente sta lavorando alla stesura di un nuovo romanzo.

Parte del ricavato dalla vendita di questo libro sarà destinato alla realizzazione e al sostegno dei laboratori solidali di scrittura LetterariaMente.