Libro
Gio, 27 Febbraio Feb 2020 1800

Ruggero D'Alessandro presenta il libro "L'isola infinita. 1 La villa dei mostri (1888/1927)"

Palazzo Butera, Sala Borremans.

D'alessandro Isola Infinita

Con il patrocinio del comune di Bagheria

L'autore

Ruggero D’Alessandro (Palermo, 1962) dal 1994 vive in Svizzera dove insegna lingua italiana e cultura generale nei corsi per migranti. Tiene seminari regolari alle università di Parigi (“Paris V Descartes”), Roma (“La Sapienza”) e Varese (“Insubria”), occupandosi di sociologia della cultura, storia delle idee e storia contemporanea. ha insegnato anche in Slovacchia e Ungheria (in inglese) e in altre cinque università italiane. Ha pubblicato venticinque saggi, quattro romanzi, una raccolta poetica, quattro traduzioni, oltre a quasi sessanta fra recensioni e articoli su riviste di cinque Paesi, e capitoli in volumi collettivi. Nel 2020-21 pubblicherà con Mimesis un ciclo di quattro romanzi.

Il libro

Il primo dei quattro volumi del ciclo L'isola infinita, racconta della nascita di Vittorio nel 1913, l'infanzia, l'adolescenza; e arriva fino al trasferimento a Palermo, nel 1927, per frequentare il liceo. Vittorio si trova immerso almeno in quattro dimensioni: la villa costruita a metà '700; la famiglia-tribù numerosa e popolata da personaggi eccentrici; l'amata complessa antica Sicilia; la Storia, non mero sfondo ma coprotagonista. Infatti, ogni vicenda e personaggio s'incastra nel trapasso dall'Italietta giolittiana alla Grande Guerra, dal fascismo ai fasti di cartone dell'Impero di Etiopia e Albania, la seconda guerra mondiale, la Resistenza, fino alla ricostruzione, arrivando a lambire il primo "miracolo economico" nella seconda metà degli anni
Cinquanta. Un romanzo siciliano e italiano del secolo scorso.