Libro
Ven, 14 Febbraio Feb 2020 1800

Francesca Brancati presenta il libro “Sbalzi d’amore”

Modera Antonio D’Amore. Reading a cura di Francesco Paolantoni.

IMG 3113

Bruno Aligheri, giornalista e aspirante scrittore, sceglie di intraprendere il viaggio più lungo e complicato della vita: trovare risposte all'intricato labirinto di domande che caratterizzano la sua esistenza. Istintivo, introspettivo, inguaribile romantico e logorroico, Bruno è claudicante e inetto nei rapporti: a tratti bohémien, vive i sentimenti senza filtrarli, in un turbine di passionalità, sigarette e buon vino, a tratti melanconicamente freudiano, si lascia destabilizzare dal troppo amore e dalla voglia di appartenere a qualcosa, a qualcuno. Un teatro di donne affascinanti, carismatiche, provocanti, caparbie e travolgenti si profila nel tempo e nello spazio. Campania, Molise e Puglia si avvicendano tra passato presente e futuro. A rimettere ordine sulla scrivania dell'esistenza di Bruno sarà l'incontro con un uomo che illuminerà il suo percorso. Lo stile introspettivo e dialogico rende la narrazione avvolgente e restituisce al lettore l'impressione di essere il protagonista del romanzo. Il viaggio è un elemento essenziale ed è catartico, funzionale all'evoluzione del protagonista, che affronterà le vicende coinvolgendo il lettore in un crescendo di emozioni, colpi di scena e nuovi spunti di riflessione. Ingredienti che fanno da cornice: erotismo raffinato e sensualità.

Francesca Brancati, di famiglia napoletana, è nata il 23 febbraio 1986 a Foggia. Vive a Bari. Scrittrice, attivista, membro del comitato di coordinamento nazionale di Equality Italia, portavoce Puglia. È stata ospite del programma “Le Iene” su Italia 1 per denunciare un episodio di diffamazione e discriminazione di cui è stata vittima. L’accaduto è riportato anche nel saggio Il grande inganno di internet di David Puente (prefazione di Enrico Mentana, edizioni Solferino). Il suo primo libro, dal titolo “E se restassi” è stato editato da due case editrici e si trova presso la biblioteca di Cambridge, la Harvard Library. È stato vincitore del premio Siae S’illumina 2017, un bando che lo ha visto tradotto in due lingue e distribuito all’estero. Un libro apprezzato da numerosi artisti, tra i quali l’attore Salvatore Esposito ( Protagonista della serie Gomorra nel ruolo di Genny Savastano, e del film “Puoi baciare lo sposo”) e il comico, attore Francesco Paolantoni che lo hanno personalmente sostenuto e incoraggiato.