Musica
Gio, 13 Febbraio Feb 2020 1830

Anastasio incontra i fan e firma le copie dell'album "Atto Zero" Sony Music

Acquista l'album "Atto Zero" a partire da venerdì 7 febbraio e riceverai il pass per l'accesso prioritario al firma copie con Anastasio

Anastasio ha pubblicato a gennaio 2020 l’intro e title-track del suo primo album
ufficiale dal titolo ATTO ZERO la cui produzione artistica è curata da Slait e
Stabber oltre che da Alessandro Treglia e in uscita per Sony Music Italia il
prossimo venerdì 7 febbraio 2020.
Un progetto che conterrà tutte le diverse anime e sfaccettature che da sempre
contraddistinguono un artista che rappresenta un unicum della scena italiana:
l'energia del rap puro e semplice, la freschezza dei suoi ventidue anni e l'incisività
della sua vena poetica con exploit nel cantautorato.
ANASTASIO sarà tra i 24 artisti in gara alla 70° edizione del Festival di Sanremo
con il brano dal titolo ROSSO DI RABBIA di cui è autore del testo e co-autore
delle musiche insieme a Marco Azara, Luciano Serventi, Stefano Tartaglini ed è
prodotto da Danny the cool & Stabber. ROSSO DI RABBIA è un capitolo della
storia di un personaggio che sta rincorrendo da anni: il Sabotatore.
Anastasio nel suo percorso a X Factor 2018, dove ha modificato la concezione di
rap grazie al brano doppio Platino LA FINE DEL MONDO o le sue
reinterpretazioni di classici come GENERALE o ANOTHER BRICK IN THE WALL
PT2, ha ottenuto il disco d’oro con il suo primo EP LA FINE DEL MONDO e nel
2019 è stato impegnato in un tour che lo ha portato ad attraversare l'Italia e a
esibirsi di fronte a migliaia di persone.
Il 29 novembre 2019 ha pubblicato la release speciale, IL FATTACCIO DEL
VICOLO DEL MORO, che sarà contenuta nel nuovo album e che lo ha riportato a
cimentarsi con la trasposizione in forma rap di grandi opere della tradizione
italiana. Il fattaccio del vicolo del Moro, è liberamente ispirato al
celebre monologo del 1911 del poeta romano Amerigo Giuliani (l'originale si
intitola Er fattaccio), portato in precedenza al successo nella versione di Gigi
Proietti. È la confessione in prima persona di un assassino, che Anastasio
interpreta con grande delicatezza e intensità; oltre che del testo, è autore anche
della linea melodica, mentre la produzione artistica è stata curata da due pesi
massimi del rap come Slait e Stabber oltre che da Alessandro Treglia.