Libro
Dom, 1 Dicembre Dic 2019 1000 - 1800

Matteo Palli incontra i lettori e firma le copie del libro “Ilio 1184” -Silele Editore

13D8F523 974B 4C8D 8E97 639AE35295DD

Isola di Salamina. Due bambini giocano su una spiaggia assolata. Ridono, Aiace e Teucro, ignari del futuro che il padre, re Telamone, ha in serbo per loro. Presto saranno separati per essere addestrati, finché il Fato, molto tempo dopo, non deciderà di riunirli per la più grande e la più crudele delle imprese. Nella piana di Troia si compirà il destino dei due fratelli, insieme a quello dei personaggi resi immortali dai versi di Omero. Tutti loro saranno protagonisti di una guerra sanguinosa, atroce, che vedrà assenti gli dei, evocati solo nelle disperate grida degli uomini agonizzanti. Nessuna principessa è stata rapita, nessun tallone da colpire, nessun cavallo di legno. Soltanto uomini in un conflitto che sembrerà non aver mai fine. Crudeli e valorosi, risoluti e spietati, alcuni combatteranno per la conquista o per la gloria immortale, altri per difendere la propria casa, i più, semplicemente, per restare vivi. Nei lunghi anni l’ardore giovanile e la voglia di competere verranno meno, vinti dalla paura e dalla disperazione, e l’amicizia e il coraggio diventeranno gli unici valori per i quali valga la pena aggrapparsi alla vita e sfuggire la morte. Quando questa calerà il suo velo per molti sarà accolta come unica via di fuga, come salvezza della propria anima. Molti degli uomini che per anni combatteranno sulla piana di fronte alla città, non vedranno la fine della guerra. Qualcuno dei sopravvissuti si sentirà un vincitore. Nessuno un uomo migliore… Un inascoltato urlo di pace lanciato da un mondo incapace di vivere in pace. Il mito trasformato in storia; la prima grande guerra contro l’Oriente.