Libro
Ven, 29 Novembre Nov 2019 1830

Paolo Vezzani e Andrea Cangiotti presentano il libro "Sempre avanti mai indietro" Edizioni Diarkos

Interviene Dante Leopardi

9788832176353 0 0 831 75

La vita quando ti toglie qualcosa è sempre pronta a restituirti ciò che ti ha sottratto attraverso il coraggio e la voglia di vivere.

Paolo Vezzani condivide con altre persone il dramma del tumore, un male che lo ha privato prima del bacino e poi della gamba destra. Paolo, nonostante tutto, ha saputo reagire come pochi sono stati in grado di fare. Con il supporto del Dott. Claudio Costa (il dottorcosta) e del reparto di ortopedia ad indirizzo oncologico dell’istituto ortopedico Rizzoli, è riuscito a procurarsi una carrozzina con ruota servoassistita e ha percorso su strada la tratta Bologna-Monaco. Da allora non si è più fermato, continua ad allenarsi per compiere altri viaggi sempre affiancato da medici e amici. Con questo libro, Paolo vuole lanciare un messaggio di speranza: la vita quando ti toglie qualcosa è sempre pronta a restituirti ciò che ti ha sottratto attraverso il coraggio e la voglia di vivere.

Andrea Cangiotti è nata a Urbino nel 1987. Si diploma presso il Liceo Classico Raffaello e nel 2014 consegue la laurea in Giurisprudenza.
Nel febbraio 2018 è stata ammessa nella Giuria Popolare dei 300 Lettori della 56esima edizione del Premio Campiello.
Per Edizioni Accademiche Italiane (EAI) ha pubblicato la tesi dal titolo “Definizione e limiti applicativi della fattispecie di tortura” (2015).
Successivamente ha pubblicato per Edizioni Eracle il romanzo “La Quarta Ragnatela” (2018) e la silloge di poesie “La poesia del viaggio” (2018).
Nel 2019 pubblicherà con Le Mezzelane Casa Editrice una seconda silloge di poesie (“Strappi Musicali”) e un secondo romanzo (“Le Ceneri della Vita”). Sempre nello stesso anno viene selezionata per un laboratorio di scrittura con lo scrittore e talent scout Giulio Milani (Transeuropa Edizioni).
A febbraio 2019 pubblica per Santelli Editore il romanzo “Un Fiore nasce ovunque”, con la Prefazione di Pino Finocchiaro.