Altri Eventi
Lun, 18 Novembre Nov 2019 1830

Bepi Marzulli presenta il libro "Storie di cucina" Piemme

Interviene Anna Santini

566 7264 0

Lo sapevate che il babà non è stato inventato a Napoli ma in Polonia, e che la luganega non ha origine in Lombardia, ma in Basilicata?

«Quando sono a tavola davanti a un piatto, mi piace scoprire com’è nato, chi lo ha inventato, chi lo ha assaggiato per la prima volta e perché.»

Com’è nato il gustoso sartù napoletano? E il tournedos Rossini, vanto della cucina francese? E che dire della zuppa alla pavese, che alla sua origine vede coinvolti due sovrani? Molti dei piatti che fanno parte della nostra tradizione alimentare hanno una storia e spesso sono nati per caso, da imprevisti o da necessità dell’ultimo momento. Alcune di queste creazioni si devono per esempio alla presenza di spirito di un garzone di cucina che, con un gesto minimo e improvvisato, ha risolto una situazione, inventando un piatto entrato poi nella storia. Altre, dal banale errore di una sconosciuta casalinga che ha usato questo anziché quell’altro ingrediente ed è riuscita a coniare una nuova ricetta. Senza saperlo e soprattutto senza volerlo. Un libro da gustare con leggerezza, consapevoli che gli oltre 200 assaggi rappresentano solo “piccole” storie, il più delle volte nate dalla famosa e incontrollabile vox populi o dai resoconti di cronisti non sempre completamente degni di fede. Ma quando si parla di cibo tutto è opinabile e molto è ignoto ai più.

Bepi Marzulli, barese di nascita, studi superiori a Torino e a Roma, la sua città di adizione, è iscritto all’Albo dei Giornalisti dal 1977. Le origini familiari, radicate nell’impreditoria cinematografica e teatrale, gli hanno consentito, già da studente universitario, di accostarsi al mondo dell’editoria, scrivendo soggetti e sceneggiature per la più importante casa editrice di fotoromanzi, la Lancio, di cui, anni dopo, è stato Direttore Generale. Ha lavorato per molti anni a Parigi, a capo di importanti aziende editrici, come Éditions Rusconi France, pubblicando prestigiose riviste di moda come Femme e Mariages, di arredamento come Décoration Internationale, e di archeologia come L’Archéologue e Archéologie Nouvelle (Platin&Moretus). Tornato a lavorare in Italia, ha creato e dirige da molti anni Axioma, una società di outsourcing editoriale che produce periodici e contenuti giornalistici per editori come Mondadori, RCS Media Group, Cairo Editore. Si è occupato a lungo di gastronomia e cucina dirigendo riviste come in Tavola (Mondadori), Oggi cucino, Sano & Leggero, FREE (RCS Media Group), Téléstar Cuisine e Suprème per il mercato di lingua francese (Mondadori France)