Libro
Sab, 19 Ottobre Ott 2019 1830 - 2000

Claudio Santamaria e Francesca Barra incontrano il pubblico e firmano le copie del libro “La giostra delle anime" Mondadori

Cover Santamaria Barra

Con questo romanzo a quattro mani ambientato in una terra seducente e piena di segreti ancora da svelare, la scrittrice e giornalista Francesca Barra e l'attore e regista Claudio Santamaria ci consegnano una storia intensa di sortilegi e solitudini che si legge tutta d'un fiato.

Nella Lucania aspra e selvaggia, alle pendici del cratere del Vulture, una donna dà alla luce due bambine, e muore poco dopo. È la terra, che durante il parto trema fin quasi a risvegliare il vulcano addormentato, a nutrire le piccole e a tenerle in vita, trasmettendo loro un'ancestrale conoscenza segreta, la capacità di vibrare in risonanza con energie profonde e misteriose. Ma sin dall'inizio, per Eva e Anna, questo dono porta con sé l'ombra della maledizione: le bambine finiscono in orfanotrofio, dove sono costrette a vivere indicibili orrori e sono additate come streghe dalle suore per via dei loro capelli, lunghi e rossi come fiamme. Nell'aspetto Eva e Anna sono identiche, ma in realtà sono molto diverse, come il fuoco e l'acqua: tanto Eva è ribelle e istintiva, quanto Anna è mite e remissiva. Il loro potere si orienterà di conseguenza: Anna diventerà una guaritrice al servizio di chi soffre ed Eva una sensitiva capace di comunicare con le anime dei morti ma anche di scatenare distruzione. Il destino le separerà e le porterà a percorrere strade differenti, mettendo a dura prova il legame che le unisce. A Matera, molti anni più tardi, l'adolescente Angelica, nipote di Eva cresciuta però da Anna, è vittima di bullismo da parte dei compagni di scuola. Sensibilissima ma timida e introversa, è la preda perfetta della ferocia dei coetanei, che la chiamano "la svitata". Quando Angelica scopre di avere gli stessi poteri della nonna, da cui ha ereditato anche i capelli rossi, finisce nel vortice di un gioco mortale. Riuscirà a sottrarsi al destino e a far convivere in sé la potenza distruttiva del fuoco e la forza di guarigione dell'acqua? Con questo romanzo a quattro mani ambientato in una terra seducente e piena di segreti ancora da svelare, la scrittrice e giornalista Francesca Barra e l'attore e regista Claudio Santamaria ci consegnano una storia intensa di sortilegi e solitudini che si legge tutta d'un fiato e ci conduce nel cuore pulsante del mistero più grande di tutti: l'amore, l'unica magia che può davvero salvarci.

CLAUDIO SANTAMARIA: Attore italiano. Lavora nel doppiaggio e recita per qualche tempo a teatro prima di esordire sul grande schermo con una piccola parte in Fuochi d’artificio (1997) di L. Pieraccioni. Dopo essere stato diretto da B. Bertolucci in L’assedio (1998), è il ragazzo cieco che aiuta una poliziotta a dare la caccia a un serial killer di cui ha sentito la voce in Almost Blue - Quasi Blu (2000) di A. Infascelli; quindi lavora con G. Muccino (Ecco fatto, L’ultimo bacio), N. Moretti (in La stanza del figlio è il commesso del negozio di articoli da sub cui si rivolge il protagonista dopo l’annegamento del figlio) ed è tra i protagonisti di Paz! (2002), il film diretto da R. De Maria ispirato ai personaggi di Andrea Pazienza, Agata e la tempesta (2004) di S. Soldini, Il cartaio (2004) di D. Argento, Ma quando arrivano le ragazze? (2005) di P. Avati, Apnea (2007) di R. Dordit e Fine pena mai (2008) di D. Barletti e L. Conte, dove interpreta il giovane irrequieto protagonista attratto dalla malavita. Nel 2006 vince il Nastro d’argento come miglior attore protagonista per il ruolo dell’esaltato bandito Dandi in Romanzo criminale (2005) di M. Placido. È anche Rino Gaetano in uno sceneggiato televisivo (Rino Gaetano - Ma il cielo è sempre più blu, 2008) e figura nel cast internazionale di Casino Royale (2006) di M. Campbell.

FRANCESCA BARRA: Francesca Barra è una giornalista e autrice televisiva, teatrale. Ha condotto programma televisivi e radiofonici su LA7, Rai Radio1, radio 105, mediaset e Rai. Ha collaborato con «Sette» e «l’Unità». Ha pubblicato: A casa di Jo. Piatti & ricette della mia cucina (Aliberti editore 2009), un racconto in Non è un paese per donne (Mondadori 2011), Il quarto comandamento (Rizzoli 2011), è stata coautrice di Giovanni Falcone. Un eroe solo di Maria Falcone (Rizzoli 2012), Tutta la vita in un giorno (Rizzoli 2014), Verrà il vento e ti parlerà di me (Garzanti 2015), Il mare nasconde le stelle (Garzanti, 2016) e L'estate più bella della nostra vita (Garzanti 2017).