Libro
Ven, 11 Ottobre Ott 2019 1830

Federica Bosco presenta il libro "Non perdiamoci di vista" Garzanti

Bosco Non Perdiamoci Di Vista

È l’ennesimo 31 dicembre che Benedetta trascorre insieme agli amici storici della compagnia di via Gonzaga, gli stessi che negli anni ottanta passavano i pomeriggi seduti sui motorini a fumare e scambiarsi pettegolezzi, e che adesso sono quarantenni alle prese con divorzi, figli ingestibili e Sindrome di Peter Pan. Ma quello che li accomuna ancora a distanza di trent’anni è la stessa aspettativa di un sabato sera diverso da quello precedente, quello in cui succederà qualcosa di speciale. Quell’attesa tipica della gioventù che non li ha mai abbandonati, e che adesso si traduce in un messaggio sul telefonino che tarda ad arrivare. Un messaggio che potrebbe significare riprendere il filo di un amore che non si è mai spezzato nonostante il tempo, che forse era quello giusto e che ora ritorna a far battere il cuore, a colpi di SMS, playlist e selfie, al posto di lettere struggenti, cassette e foto sbiadite. Una nostalgia del tempo passato così difficile da lasciare andare perché significherebbe rassegnarsi a un mondo complicato, senza punti di riferimento, che niente ha a che vedere con quello scandito dai tramonti e dalle canzoni suonate alla chitarra intorno a un falò. Fino a quando arriva il sabato diverso dagli altri. L’inatteso accade. La vita sorprende. Eppure non sempre nel modo in cui si credeva.