Libro
Mer, 18 Settembre Set 2019 1800

Diego Paura e Anna Stromillo presentano il libro "Era proprio necessario" Rogiosi Editore

Interviene Maurizio Vitiello. Modera Mimmo Condurro. Letture di Anna Capasso su musiche di Ugo Gangheri.

Copertina Era Proprio Necessario

Era Proprio Necessario“ Itinerario Psico-gastronomico di un’allegra compagnia alla ricerca di un Festival”

(Rogiosi editore) di Diego Paura & Anna Stromillo

Era Proprio Necessario, scritto a quattro mani dai giornalisti Diego Paura & Anna Stromillo, è un romanzo sulla relazione tra la dimensione del cibo e quella relativa ai suoi risvolti affettivo-spirituali. La storia, ambientata in un casale in Toscana si snoda nell’arco di una tre giorni durante i quali una compagnia teatrale è alle prese con le prove di uno spettacolo. In uno spazio sospeso tra sogno e realtà i personaggi si ritrovano l’uno accanto all’altro in un avvicendarsi di accattivanti e intrigate situazioni. La grande cucina del casale, sinonimo di autenticità ed accoglienza, simula a tratti l’originalità di un setting terapeutico diverso per ciascuno dei personaggi. Una storia che pian piano configura se stessa come itinerario psico-gastronomico, in cui ogni pietanza accudisce, seduce, ipnotizza e recita i suoi più antichi valori e recupera attraverso l’incontro sensoriale con i suoi ingredienti la via della memoria interiore. Il cibo, dirige come in un’orchestra l’intero andamento narrativo svelando con grazia e succulenza ogni più piccolo dettaglio caratteriale dei protagonisti. Otto personaggi le cui storie si intrecciano man mano che la cottura delle pietanze sembra essere ultimata, man mano che la tavola sia imbandita, a mano a mano che sembra compiersi l’incantesimo; quello tanto anelato nella notte di San Giovanni Battista e che attarverso il compimento dei suoi riti propiziatori regalerà un nuovo giorno all’intera compagnia. Convivialità, musica, arte e spettacolo legati all’antica tradizione popolare del nostro paese riusciranno a cucire insieme anime diverse in una storia di amicizia che celebra accoglienza e solidarietà in una sfida di integrazione possibile grazie alla cucina e ai suoi “metaforici ingredienti” dell’anima.

Anna Stromillo è nata a Napoli. Giornalista e conduttrice radio televisiva ha condotto per anni la sua attività di critico musicale per il magazine on line Segmenti d’autore della cui Associazione Culturale no-profit è tuttora presidente. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e alla sua attività di press agent ha inoltre affiancato quella di scouting con l’ideazione di diversi premi e rassegne culturali sul territorio. E’ laureata in filosofia e ha conseguito un master in psicolinguistica, la sua prima pubblicazione in Studi Filosofici (Bibliopolis 1995) titolava così la sua ricerca Osservazioni sulla Dinamica strutturale della Promessa in quanto Atto Linguistico. E’ tuttora redattrice della rivista L’Espresso Napoletano. Al suo attivo la pubblicazione del romanzo Quando il Mare si stanca di essere cattivo (Albatro ed. 2016) e il racconto Nina e le fragole nell’Antologia letteraria Essere Donna (Albatro ed. 2017) .

Anna Stromillo è nata a Napoli. Giornalista e conduttrice radio televisiva ha condotto per anni la sua attività di critico musicale per il magazine on line Segmenti d’autore della cui Associazione Culturale no-profit è tuttora presidente. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e alla sua attività di press agent ha inoltre affiancato quella di scouting con l’ideazione di diversi premi e rassegne culturali sul territorio. E’ laureata in filosofia e ha conseguito un master in psicolinguistica, la sua prima pubblicazione in Studi Filosofici (Bibliopolis 1995) titolava così la sua ricerca Osservazioni sulla Dinamica strutturale della Promessa in quanto Atto Linguistico. E’ tuttora redattrice della rivista L’Espresso Napoletano. Al suo attivo la pubblicazione del romanzo Quando il Mare si stanca di essere cattivo (Albatro ed. 2016) e il racconto Nina e le fragole nell’Antologia letteraria Essere Donna (Albatro ed. 2017) .