Libro
Mer, 17 Luglio Lug 2019 2000 - 2330

Andrea Purgatori presenta il libro "Quattro piccole ostriche" HarperCollins

Rassegna Velletri Libris - Casa delle Culture e della Musica - Piazza Trento e Trieste, Velletri

Purgatori OSTRICHE GIRO3

Il romanzo di esordio di uno dei più importanti sceneggiatori italiani, in grado di conciliare una perfetta ricostruzione della storia e dei suoi meccanismi con una scrittura avvincente da cui il lettore fatica a staccarsi.

Nel 2019 ricorre il trentennale del crollo del Muro di Berlino, un evento fondamentale nello sviluppo della trama e nell’ambientazione del romanzo.

"Markus Graf era stato una spia. E da spia aveva tradito. Nessuno si è mai scandalizzato per questo. Fa parte del gioco, per così dire. Come uccidere, oppure essere uccisi. Ma chiunque abbia frequentato il Circo delle spie, sa che al novantanove virgola nove per cento una scelta del genere prevede sempre un conto da pagare. E non importa che il tradimento sia stato consumato per un ideale o per denaro, né quanto lontano ci si nasconda o il tempo trascorso."

Oggi. Alpi Svizzere. Nell’albergo di lusso dove vive, un uomo di nome Wilhelm Lang riceve una lettera inattesa, una lettera che apre la porta su un passato che pensava sepolto, quando il suo nome era Markus Graf. Il mittente è Greta, la sua amante del tempo in cui era una spia. Nello stesso momento, nel Tiergarten Park di Berlino, un consigliere diplomatico russo viene ucciso da un colpo di pistola. A indagare arriva Nina Barbaro, Kriminalhauptkommissar di origine italiana, che non crede che dietro il delitto ci sia l’ISIS, nonostante le pressioni per chiudere in fretta il caso.

Per trovare le risposte si deve andare indietro nel tempo, sempre a Berlino, nei giorni della caduta del muro, dove ritroviamo Markus, Nina, Greta, un ambizioso agente del KGB destinato a diventare presidente della Russia e uno psicologo esperto di ipnosi incaricato di gestire un progetto segreto per formare agenti invincibili: il progetto Walrus, come il malvagio tricheco della canzone di John Lennon e dell’inquietante favola nera di Alice nel Paese delle Meraviglie.

ANDREA PURGATORI è uno dei più importanti sceneggiatori italiani. Tra le sue sceneggiature si ricordano, per il cinema Il muro di gomma (1991), Il giudice ragazzino (1994), Fortapasc (2009), L’industriale (2011) e per la televisione Caravaggio (2008), Lo scandalo della Banca Romana (2010), Il Commissario Nardone (2012). Attualmente conduce la trasmissione Atlantide in onda su La7.