Libro
Gio, 11 Luglio Lug 2019 1900

Lorenza Pieri presenta il libro "Il giardino dei mostri"

Dialoga con l'autrice: Roberta Lepri, scrittrice

Presso Pro Loco di Grosseto - Piazza del Popolo 3

Lorenza Pieri

IL LIBRO:
Per secoli la Maremma è stata poco più di una palude domata faticosamente. Poi negli anni Ottanta, per una serie di felici congiunture, quella terra agra diventa un luogo di villeggiatura esclusivo, il buen retiro per eccellenza. Capalbio. Piovono soldi facili e ospiti vip, ex mandriani portano i ricchi a cavalcare sulla spiaggia e cadenti poderi riattati diventano salotti di intellettuali. Lo capisce bene il buttero Sauro Biagini che cavalca questi tempi nuovi intrecciando le proprie sorti con quelle del politico romano Sanfilippi. La stalla di famiglia si trasforma in un locale in cui la gente fa a gara per passare le domeniche, poi il salto di qualità di un ristorante sulla spiaggia. Nel paese, dove si assiste a una diffusione ubriacante di denaro e allegria, le fedi politiche, i legami consolidati, le certezze identitarie e morali sembrano perdere i loro contorni come dimostrano le vicende che intrecciano le due famiglie dei Biagini e dei Sanfilippi.

Ma proprio in quel luogo e proprio in quegli anni sta sorgendo un mondo parallelo: fra la macchia mediterranea e il mare, Niki de Saint Phalle sta costruendo il Giardino dei Tarocchi, frutto del suo genio artistico e di quanto una vita straordinaria e dolorosa le ha lasciato dentro. Arte come via di fuga dal dolore, libertà di essere donna conquistata a caro prezzo. Ed è questo l'insegnamento che, in quello che per tutti è il "Giardino dei mostri", Niki trasmetterà ad Annamaria, la figlia adolescente di Sauro, spaesata e lasciata a se stessa da una famiglia troppo presa a inseguire ben altri mostri.

Lorenza Pieri snoda un romanzo che è insieme romanzo di formazione, biografia di artista e narrazione di un'epoca del nostro recente passato, grazie alla capacità che le è propria di parlare di passaggi cruciali della storia d'Italia calandoli nella vita di famiglie "normali". Nello stesso modo in cui, in fondo, Niki de Saint Phalle ha plasmato i suoi mostri interiori e ne ha fatto opere d'arte.

L'AUTRICE:
Lorenza Pieri è nata a Lugo di Romagna ma ha trascorso infanzia e adolescenza in Toscana. Dopo gli studi universitari a Siena e Parigi ha lavorato per quindici anni nell’editoria. Dal 2014 vive negli Stati Uniti dove alterna la scrittura di narrativa a quella giornalistica e drammaturgica, nonché alla traduzione letteraria. Nel 2016 le Edizioni E/O hanno pubblicato il suo primo romanzo, Isole minori, che ha vinto quattro premi ed è stato tradotto in cinque lingue.