Altri Eventi
Gio, 13 Giugno Giu 2019 2100 - 2330

Pietro Bartolo, il medico di Lampedusa, ad Ivrea

Lorena Cardone (Casa della Pace), Arianna Italiano (Comunità di Sant'Egidio), Elena Apollonio (DemoS). Introduce Davide Gamba (Libreria Mondadori Ivrea)

Zac! Zone Attive di Cittadinanza, Via Dora Baltea 40-b, 10015, Ivrea (TO)

BARTOLO2

Pietro Bartolo – il medico di Lampedusa – sarà allo Zac ad Ivrea GIOVEDI' 13 GIUGNO ORE 21.00 con il seguente programma: ore 21.00 apertura dell'incontro a cura di Davide Gamba (Libreria Mondadori); ore 21.10 intervento di Pietro Bartolo con proiezioni e letture; ore 22.50 intervento di Lorena Cardone (Casa della Pace); ore 23,00 intervento di Arianna Italiano (Comunità di Sant'Egidio); ore 23.10 intervento di Elena Apollonio (DemoS). INGRESSO LIBERO, arrivate puntuali.

PIETRO BARTOLO é il medico di Lampedusa, noto per essere, dal 1991, il responsabile delle prime visite a tutti i migranti che sbarcano sull'isola.
Da sempre in prima linea sui fronti del soccorso e dell'accoglienza, si é meritato numerose onorificenze e premi, fra cui il titolo di “Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana” conferitogli da Giorgio Napolitano; di “Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana conferitogli da Sergio Mattarella; di “Cavaliere Ufficiale dell'Ordine Equestre di Sant'Agata” conferitogli dalla Repubblica di San Marino; di “Goodwill Ambassador” conferitogli dall'Unicef; il prestigioso premio polacco “Sergio Vieira de Mello” assegnato a "coloro che si adoperano per la coesistenza e cooperazione pacifica tra società, religioni e culture”; ed il premio “Franco-Tedesco per i Diritti Umani”.
E' uno dei protagonisti del film “Fuocammare” di Gianfranco Rosi, vincitore dell'Orso d'Oro a Berlino.
Sostenitore dell'accoglienza dei migranti e dei richiedenti asilo e della necessità di corridoi umanitari contro la tratta degli esseri umani, ha preso parte come ospite a diverse trasmissioni televisive.
Pur avendo a suo tempo aspramente criticato il Pd per quell'accordo sulla Libia siglato dall' allora ministro dell'Interno Marco Minniti, ha recentemente accettato di entrare in politica (non “scendere” ma “entrare” ci tiene a precisare) con gli amici del neo partito DemoS e ha accolto l'invito di Nicola Zingaretti a candidarsi nelle liste del Partito Democratico in occasione delle imminenti elezioni europee.
Ha pubblicato, in collaborazione con Lidia Tilotta e suo figlio Giacomo Bartolo, i libri <<Lacrime di Sale>> (Mondadori 2016, vincitore del Premio Vitaliano Brancati 2017) e <<Stelle di Lampedusa>> (Mondadori 2018).