Libro
Mer, 5 Giugno Giu 2019 1800

Carlo Kik Ditto ed Enrico Pentonieri presentano il libro “A destra dell’arcobaleno” Edizioni Mea

Intervengono: Antonio Esposito, editore ed. Mea e Gianluca Muscariello, autore della copertina. Modera: Francesca Gerla, scrittrice. Letture a cura di Tania Sabatino, giornalista.

A DESTRA DELL'arcobaleno X Store 01

Antonio 45 anni, avvocato con una vita irreprensibile, sposato da 23 anni con Giulia e un figlio di 20 Matteo. Dopo anni di politica “passiva”, decide di scendere in campo per le elezioni politiche comunali, con un partito di estrema destra.
Tradizionalista all’eccesso è un fermo sostenitore della famiglia tradizionale, reputa l’omosessualità un’indecenza ed è fermamente convinto che sia una malattia alla stregua del cancro e della malaria.

Diego è uno scrittore e giornalista, attivista in vari gruppi per i diritti umani e omosessuale. Incontra Matteo per caso in un bar e dopo uno scambio di battute se ne innamora, iniziando così una relazione turbolenta quanto sensuale e passionale.

L’avvocato non sa di questa relazione, l’unica a saperlo è la mamma di Matteo. In una veloce escalation di situazioni,
incontri e scontri, i due protagonisti si affronteranno a viso aperto e senza esclusioni di colpi.

AUTORI:
Carlo Kik Ditto
Nato a Potenza, classe’76, vive a Napoli.
E’di origini turche.
Nel 2016 autopubblica un diario sperimentale, autobiografico, irriverente, sgrammaticato sul coming out ed il bullismo dal titolo “La pecora rosa” ed è boom di vendite, diventando un piccolo caso in Campania.
Questo attira l’attenzione della testata giornalistica SenzaLinea.it che gli affida la seguitissima rubrica a tema LGBT dal titolo “L’angolo della pecora rosa”, legata al successo del libro.
Nel marzo 2018 pubblica con la youcanprint il secondo romanzo, intitolato “Crazy Bear Love” entrando nella top seven di Mondadori (mooks) Napoli al terzo posto, unico romanzo in Italia genere “bear”.
Ha posato nudo per il libro “Addosso” per la causa contro l’omofobia.
Nel 2019 assumerà la qualifica di giornalista con iscrizione all’albo dei giornalisti campani.

Enrico Pentonieri
Nato a Napoli, classe 75, inizia da giovanissimo a interessarsi al mondo della scrittura, creando in terza media un giornalino scolastico dedicato al torneo di calcio della scuola. Lettore di classici ma sopratutto di fumetti, pubblica il suo primo racconto breve "Falce di Luna" nel 1995, all'interno di una raccolta di racconti di giovani esordienti e distribuita nel corso della manifestazione "Galassia Guttemberg".
Finito il Liceo si dedica alla musica, suonando le tastiere con alcuni gruppi napoletani nei principali locali di Napoli e provincia. Nel 2000 prende l'attestato di Arrangiatore a "Siena Jazz". E smette di suonare.
Nel 2014 pubblica con Europa Edizioni "Una storia confusa", primo romanzo lungo dove l'autore gioca con il tempo e i ricordi. Sempre nel 2014 diventa pubblicista, iscrivendosi all'Albo dell'Ordine dei giornalisti Campania e diventa direttore della testata giornalistica online "Senza Linea".