Libro
Gio, 30 Maggio Mag 2019 1830

Milena Bertolini e Domenico Savino presentano il libro "Quelle che ... il calcio. Le ragazze del mondiale"

Intervengono: Katia Serra (responsabile calcio femminile A.I.C.) Renzo Ulivieri (presidente nazionale A.I.A.C.) modera: Alessia Tarquinio di Sky Tv. Parteciperanno anche le calciatrici Laura Fusetti e Valentina Giacinti

052369D59a354fc562b571af0068cac5 W600 H Mw Mh Cs Cx Cy

Si fa presto a dire vent ’anni , ma vent ’anni fa era un secolo fa.! Dopo molto tempo il vento torna a spirare a favore delle ragazze che sognavano di giocare a pallone da grandi:. Ecco, , quelle li hanno saputo alzare la vela e volgere la prua dove il vento e stato capace di trasformare un sogno in un punto di arrivo. Quelle che … il calcio.

Alla vigilia dei Mondiali 2019 di Francia, la storia del calcio femminile in Italia raccontata attraverso le vite di alcune delle sue protagoniste. Calciatrici e donne, interpreti di una disciplina che in Italia, da sempre (e ancora oggi) è stata osteggiata, negletta, derisa, insultata in nome dei più vieti stereotipi maschili, vero specchio della subcultura sessista che permea il lato oscuro del nostro Paese. Questo libro è soprattutto una galleria di immagini forti, come in un grande film di sport: un Invictus al femminile e tutto italiano. Elide, una delle pioniere del calcio femminile in Italia, che, accasciata su una panchina, piange lacrime che non riesce a fermare, mentre un’altra donna, sorridendole e abbracciandola, prova a consolarla. Federica, che comincia a tirar calci al pallone in una strada lunga e stretta del Pigneto, il quartiere che Pasolini chiamava «il paradiso dei poveri». Katja, che in quell’angolo fra il cielo e il “sette” della porta di calcio è capace di volare, figura dagli occhi azzurri e i capelli biondissimi come in una favola di Andersen, a liberare la palla da una rete che la vorrebbe imprigionare. Eleonora, l’attaccante della Nazionale e delle Lady Buccaneers nel campionato americano, che ha una fede profonda, «ha messo la vita nelle mani di Dio» e prega con le parole del Padre Nostro «sia fatta la Tua volontà». E poi Milena, l’allenatrice della Nazionale, che incarna con la sua “emilianità” gentile e aperta la tempra e la determinazione di questa squadra e di questo mondo, fatto di atlete e di donne forti.

Milena Bertolini , (Correggio 1966) guida la Nazionale Femminile dall’agosto 2017, al culmine di una brillantissima carriera prima da calciatrice e poi da allenatore di club. Ha collezionato quindici stagioni nella massima categoria italiana con le maglie di Reggiana, Modena, Prato, Sassari, Bologna, Agliana, Fiamma monza, Pisa e Verona centrando tre scudetti, una Coppa Italia e una Supercoppa italiana. Ha iniziato il percorso da allenatore con il Verona nel 2002, vincendo subito Scudetto e Supercoppa italiana. Dal 2004 è sulla panchina della Reggiana dove resta per sette stagioni, vincendo la Coppa Italia nel 2010. Si trasferisce al Brescia nel 2012: in cinque anni conquista due Scudetti e due Supercoppe italiane, oltre ai quarti di finale della UEFA Champions League 2016. Il suo impegno per lo sport è anche fuori dal campo: è stata, infatti, presidente della Fondazione per lo sport del Comune di Reggio Emilia

Domenico Savino , laureato in Giurisprudenza e Scienze politiche, è direttore della Fondazione per lo sport del Comune di Reggio Emilia.