Incontri
Mar, 28 Maggio Mag 2019 1800

Progetto RapInLab

Intervengono: Anna Scavuzzo Vicesindaco del Comune di Milano, Paolo Cattaneo della Cooperativa Diapason, Alberto Barenghi di Fondazione Mission Bambini e Antonella Gasparotti di Fondazione Luigi Clerici

Cover RIL Mixtape 20192

RapInLab è un progetto della Cooperativa Diapason nato nel 2010 dall’incontro tra la passione per questo genere musicale e la professione in ambito educativo di Carlo Palmiero.

Nel corso degli anni il laboratorio si è evoluto cambiando spesso casa…” a raccontarlo è Elisabetta Cargnelutti coordinatrice dei molteplici progetti che hanno accolto negli anni RapInLab.

“Si è passati dalla mensa di una scuola media, alla sede di un laboratorio di quartiere in zona Niguarda, dagli spazi di un doposcuola a Bicocca fino ad approdare, a settembre 2018, nella centralissima sede dell’InformaGiovani del Comune di Milano di via Dogana 2.”

A condurre i laboratori è Carlo Palmiero, classe 1987, educatore di professione e rapper per passione. “RapInLab è una piccola comunità, una famiglia con le porte sempre aperte.” Un laboratorio musicale in cui ragazze e ragazzi dai 18 ai 25 anni si ritrovano, scrivono, cantano, progettano e si innamorano. “Questa esperienza” continua Carlo “funziona perché fa leva su una passione vera, quella per la musica, e su un bisogno potente, quello di raccontarsi, crescere e misurarsi con canzoni, dischi e palchi.”

Dal Settembre 2018 ad oggi RapInLab è cresciuto e si è arricchito grazie alla collaborazione con l’InformaGiovani del Comune di Milano, Fondazione Mission Bambini e Fondazione Luigi Clerici.

“L’incontro con questi soggetti ha permesso non solo di portare i ragazzi dalle periferie al centro, ma anche di arricchire l’esperienza con iniziative che li hanno proiettati verso il mondo del lavoro.” Spiega Paolo Cattaneo di Diapason. Le ragazze e i ragazzi hanno infatti partecipato a diverse offerte formative. Il corso sull’organizzazione di eventi, i colloqui di orientamento individuale e l’accompagnamento nella ricerca del lavoro, con gli esperti di Fondazione Luigi Clerici, sono i tre nuovi ingredienti di RapInLab.

Quest’anno più di 20 ragazze e ragazzi hanno messo in campo le loro competenze in diversi ambiti: mc’s, freestyler, cantanti, beatboxer, fonici, produttori, social manager, cuochi, disegnatori si sono uniti per dare vita a “RIL MIXTAPE VOL1” un cd con 15 tracce inedite.

“Questo CD mi ha permesso di scrivere ed esprimere quello che non riesco a dire ad alta voce” racconta Marco, 20 anni, che frequenta RapInLab dal 2015.

Altre occasioni per conoscere il progetto e ascoltare le ragazze e i ragazzi saranno l’11 Maggio alle ore 15.00 presso la Stecca 3.0 in occasione dell’evento conclusivo di Nove+, (un progetto di welfare comunitario promosso da Mission Bambini per contrastare la dispersione scolastica ed l’emarginazione sociale nella Zona 9 di Milano) e il 31 Maggio alle ore 21 circa quando saranno ospiti dell’evento cittadino “Una finestra sul mondo” al Parco Savarino nel Quartiere Dergano.