Libro
Mar, 21 Maggio Mag 2019 1800

Aurelio Veronesi presenta il libro "Riflessioni domenicali"

Conversa con l'autore la giornalista Isa Grassano

Domenicali

"Ho cominciato a scrivere 'Riflessioni domenicali' quasi per gioco, per passare il tempo e sfogare l'esigenza di manifestare il mio pensiero su argomenti più disparati, poi piano piano ci ho preso gusto e ho cominciato a curare di più anche la forma oltre che il contenuto. Alcune sono pseudofilosofiche (ovviamente senza nessuna pretesa), altre sono considerazioni e opinioni personali, altre ancora sono autoironiche, poi ci sono aneddoti personali o riferiti a fatti veri accaduti in altri tempi e luoghi. Il vero filosofo è al di sopra di tutte le cose, non è mai troppo allegro e nemmeno troppo triste, vive la vita con serenità e aspetta la morte come un fatto assolutamente naturale senza temerla più di tanto. Praticamente durante la vita, 'si allena a morire' e quindi così facendo, la morte non lo spaventa. Socrate poteva salvarsi facilmente, ma per rispettare la Legge si è sacrificato col sorriso sulle labbra ed era lui stesso che consolava i suoi amici affranti dal dolore." (L'autore)