Libro
Dom, 12 Maggio Mag 2019 1830

Brigida Proto presenta il libro "Al mercato con Aida. Una donna senegalese in Sicilia" Carocci

Intervengono: Aida Fall e il Prof. Filippo Gravagno

Proto

«Perché non vedi le commercianti senegalesi al mercato a Catania? Sai che vivono quasi tutte qui ma nessuna lavora al mercato di questa città? Vuoi parlare sempre, come fanno tutti, di senegalesi illegali o vuoi vedere altro? Illegalità o integrazione? Perché per me integrazione vuol dire incontro, fusione tra comunità bianca e nera…»: queste sono le domande che Aida, una donna senegalese che lavora come commerciante ambulante regolare da più di dieci anni in Sicilia, pone a Brigida, una ricercatrice italiana conosciuta da pochi minuti nella primavera del 2013.

Inizia così il viaggio di due donne al mercato in Sicilia. Portopalo, Gela, Noto, Vittoria, Catania ma anche Reggio Calabria. Bancarelle, vuciate, folla. Convivialità inconsueta. Ambivalenza, trasgressione, movimento perpetuo. Il mercato è “abitare itinerante”: una routine di vita da sempre per alcuni ma anche un’ancora di salvezza per un numero crescente di italiani e stranieri. Per Aida è lo spazio in cui, difendendosi da abusi e discriminazioni, si re-inventa dopo aver lasciato un lavoro al Ministero degli Interni a Dakar. Un racconto del Sud e dal Sud, basato su una indagine etnografica che diventa amicizia, per riflettere sui mercati come nuove frontiere di democrazia in società urbane sempre più in affanno. Attraverso i turbamenti, la forza e l’ironia della femminilità senegalese. “Al mercato con Aida”, edito da Carocci, è un racconto per tutti, forse un romanzo, ma anche una ricerca che prova a valicare i confini del mondo accademico. Domenica 12 maggio, Brigida Proto, autrice del libro, e Aida Fall, protagonista, dialogano con il prof. Filippo Gravagno dell’Università degli studi di Catania. Il ricavato delle vendite del libro contribuisce alla creazione di una fondazione per l'empowerment delle donne straniere con tumore al seno.