Musica
Sab, 4 Maggio Mag 2019 1730

Giovanni Soldati presenta il libro "qualcuno sa perchè" Fontanaedizioni

FontanaEdizioni

introduce Massimo Daviddi

Untitled 04172019 182927

Per un attimo i due rimasero in silenzio. Adriana guardò sfacciatamente le labbra del suo interlocutore: ben modellate, carnose, rosee.

- Non mi hai detto chi sei tu. Adriana e poi? -

- Prometti che non ti metti a ridere e non scappi? –

- Dipende; se non sei una vampira o qualcosa di simile… -

- Peggio. Sono una poliziotta. Ma non sono in servizio, giuro! Tu invece, hai detto prima, non sei mai fuori servizio, vero? –

- Già, – rispose Jo – forse un po' di deformazione professionale. Ma succede di sicuro anche ai poliziotti. Ho già avuto dei clienti in divisa. Certo che ne avete di buoni motivi per andare in terapia. Una volta si diceva che, per la vostra professione, ci voleva il pelo sullo stomaco; ora con le donne-poliziotto sarà tutto da verificare. –

Jorge rise dopo la battuta che, seppure un po' scontata, servì a smorzare la tensione.

- Adriana Veri, commissario – disse Adriana porgendo la mano.

Jo la strinse con sicurezza accennando un buffo, e ironico, baciamano.

- Jorge Manzini, strizzacervelli. -