Libro
Ven, 3 Maggio Mag 2019 1400

Gianluca Rattalino incontra i lettori e firma le copie del libro "Sogni appesi al confine della solitudine"

53615593 1972642502858034 6708561791900712960 N (2)

È come perdere l'equilibrio, una storta, un attimo di sbandamento e sei per terra, tutto quello che Mia viveva, aveva questa forma. La paura di perdere, la paura di perdersi. Non era capace di reagire, non guardava la realtà, o se ci provava, poi, si tirava subito indietro perché non si sentiva all'altezza, eppure amava tutto, amava tutto della vita, ma non amava se stessa forse, o sicuramente si prendeva troppo poco cura di lei. Preferiva ignorare tutto, ignorare anche la verità per paura di star male, di soffrire, paura di vivere, paura di vivere come voleva, e come sognava