Libro
Sab, 13 Aprile Apr 2019 1800

Antonio Chieffallo presenta il libro "Non vergognatevi di me" Pellegrini

Interviene On.Luciano Racco Dialoga con l'autore Pietro Melia, giornalista

FB IMG 1549014017422

"Il 20 dicembre 1993, viene arrestato Leopoldo Chieffallo, allora assessore regionale. Il figlio Antonio racconta la vicenda umana vissuta dalla famiglia. Quattro anni di sofferenza, dolore, umiliazioni, ma anche di solidarietà e grandi gesti di umanità, fino all'epilogo di quei giorni amari."

Primi anni Novanta. L'epoca del terremoto politico di Tangentopoli. La fine della Prima Repubblica. Gli anni degli arresti celebri, della lotta alla corruzione ed anche della caccia alle streghe. Gli anni affannati di una società implosa in se stessa e alla ricerca estrema di un nuovo assetto sociale prima che politico. Quegli anni, che ormai sono diventati la "storia" del nostro Paese, sono stati raccontati attraverso centinaia di parole, interpretati in film e fiction, scandagliati in mille modi diversi, analizzati in ogni sfaccettatura, studiati al microscopio. Ma anche la migliore delle analisi corre il rischio di rimanere sulla superficie delle cose. Sfiorandole soltanto. Perché quella Storia è fatta di piccole storie che si intrecciano e confondono, sfuggendo alle nostre letture più attente. In queste pagine Antonio Chieffallo ci racconta una di quelle piccole storie. Le storie dietro le quinte che nessuno conosce o è interessato a conoscere. Storie fatte di arresti, notti insonni, paure, improvvisi atti di coraggio, legami familiari che vanno oltre ogni cosa...