Libro
Sab, 6 Aprile Apr 2019 1700

Mario Andrea Morbelli presenta il libro "Io ci vengo, però non mi affeziono a nessuno"

Io Ci Vengo Copertina Solo Fronte (1)

Un ventinovenne di provincia ha paura che la realtà abbia la meglio sulle sue ambizioni personali e professionali. Decide così di farla finita, gettandosi da una scogliera insieme ai suoi genitori a bordo di una Fulvia 1300 del ’76. Il luogo prescelto è la stessa curva sul mare de Il sorpasso. Ma le cose non andranno come si aspettava. Un paese delle meraviglie contemporaneo, un sonno e un risveglio.

La provincia è una bestia che ingoia anime indaffarate nell’aperitivo. Lo sa bene il protagonista, che si ritrova a fare un volo dall’Aurelia a bordo di una Fulvia 1300 del ’76. Ma al posto della fine troverà un nuovo inizio, fatto di feste esagerate, auto d’epoca e cocker spaniel che pendono dal soffitto. Ogni sonno, però, ha un risveglio, una rinascita che lo farà crescere tutto d’un tratto e lo allontanerà dalla dolce vita dei professionisti dell’ozio.

L'acquese Mario Andrea Morbelli, aka themorbelli, (classe 1980) è sempre stato nel mondo dell’arte contemporanea e della musica. Rapper, videomaker, storyteller e pittore; oggi lo vediamo finalmente in un catalogo di letteratura. Tutte le sue produzioni sono legate alla scrittura: dai quadri alle storie video al rap. Ha pubblicato diversi racconti e un documentario sulla musica di provincia, Indagini in 5/4, uscito in edicola nel 2012.

Questo romanzo autofiction è il fiore all’occhiello di tutto il lavoro prodotto fino a qui. Si autodefinisce “lo sconosciuto più famoso al mondo”. Io ci vengo, però non mi affeziono a nessuno rappresenta l’esordio ufficiale letterario.