Libro
Ven, 5 Aprile Apr 2019 1830

Luigi Bartalini presenta il libro “Tienimi per mano” Castelvecchi

Dialogano con l’autore: Maria Rosaria Vado e Sergio Saggese.

COVER Tienimi Per Mano

«Non è vero che tutto sia a posto, che la sua vita scorra tranquilla e senza problemi, non è vero che la distanza tra lei e Gianni non rappresenti il suo cruccio, ma ancora di più, non è vero che quella pacata indifferenza del marito verso Marco non le marchi a fondo le carni, lasciandole il ventre vuoto e il cuore colmo di sofferenza, non è vero che la sua vita frenetica e il suo lavoro gratificante riescano a riempirla e a occupare il suo tempo per intero, con soddisfazione»

È bastata una settimana perché la vita di Alessia e Gianni cambiasse irreversibilmente. Sposati da qualche anno, conducono ormai vite separate. Alessia trascorre le proprie giornate prendendosi cura del figlio Marco e lavorando per una agenzia pubblicitaria; Gianni, avvocato specializzato in diritto internazionale e interessato ai grandi business, è assorbito dalla sua professione. Insofferente per la freddezza della loro relazione, Alessia rimane preda del fascino di un amico del marito, che le risveglia sentimenti a lungo sopiti. Gianni invece si trova coinvolto in un’operazione finanziaria che ha messo in piedi con dei partner inglesi per favorire l’elusione fiscale di un pool di clienti. Un romanzo sul complicato rapporto fra l’indifferenza e l’amore, che interroga in modo sorprendente le contraddizioni dell’umano.

LUIGI BARTALINI (Napoli, 1963) Sociologo e imprenditore. Ha esordito con la raccolta di racconti Il filo dei pensieri (2008). Il suo primo romanzo Sono nato nel mese dei morti (2013) ha vinto i premi Il litorale di Massa, Dario Ghiringhelli nel Montefiore, Emotion di Città di Cattolica (2015), e si è classificato secondo al Premio Nabokov 2014. Nel 2015 il romanzo Casella numero 58 (Castelvecchi) ha ottenuto il Premio della giuria nei concorsi Città di Pontremoli, Il litorale di Massa e Montefiore, e si è posizionato secondo al Premio Il Convivio di Giardini-Naxos.