Libro
Lun, 25 Marzo Mar 2019 0815

Holden Classics a scuola: "I Mostri Sacri Della Letteratura, Addomesticati"

L' evento si svolgerà presso il Liceo Scientifico Ribezzo di Francavilla Fontana

Orwell

ALESSIO ROMANO racconta " la fattoria degli animali " di George Orwell

Gli alunni del terzo anno del Liceo Scientifico " Ribezzo " di Francavilla Fontana incontreranno Lo Scrittore Alessio Romano.

Tra le molte cose dette da Calvino a proposito di classici, ce n’era una fondamentale: e cioè che “non si leggono i classici per dovere o per rispetto, ma solo per amore”.

Un principio grandioso: ma come possono rispettarlo gli insegnanti, che volenti o nolenti devono proporre i classici come materia di studio? Holden Classics è nato proprio per questo.

Parliamo dei grandi classici della letteratura, ma facciamolo in modo diverso. Facciamolo con leggerezza, con passione; facciamolo diventare una questione d’amore e non di voti sul registro a fine quadrimestre.
L’amore, si sa, è come un virus: si passa per contagio diretto. Quante volte qualcuno vi ha parlato di qualcosa che amava con così tanto trasporto da farvi innamorare a vostra volta?

Holden Classics a scuola funziona così: da una parte c’è uno scrittore, uno che i libri li ama così tanto da farli diventare la sua professione. Dall’altra ci sono gli studenti, che magari i libri li guardano con una certa dose di sospetto. E in mezzo ci sono loro, i grandi mostri sacri. Intoccabili, sacri, ma – appunto – un po’ mostri.

ALESSIO ROMANO: ha pubblicato i romanzi " Paradise for All " e " Solo sigari quando è festa " , entrambi editi da Bompiani.Per EDT è uscito D' amore e baccalà, dedicato alla città di Lisbona. Insegna scrittura, organizza eventi culturali ed è un instancabile viaggiatore.

LA FATTORIA DELI ANIMALI di George Orwell

Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni animali sono più uguali degli altri. Stanchi dei soprusi, gli animali di una fattoria decidono di ribellarsi agli umani e, cacciato il proprietario, danno vita a un nuovo ordine fondato sull'uguaglianza. Ben presto, però, emerge tra loro una nuova classe di burocrati, i maiali, che con astuzia, cupidigia e prepotenza si impongono sugli altri animali. L'acuta satira orwelliana contro il totalitarismo è unita in questo apologo a una felicità inventiva e a un'energia stilistica che pongono "La fattoria degli animali" tra le opere più celebri della narrativa del Novecento.