Libro
Lun, 4 Marzo Mar 2019 1830 - 2000

Giulio Perrone incontra il pubblico e firma le copie del libro “L'amore finchè resta" HarperCollins

Interviene Paolo Di Paolo

Moderatore Ezio Tamilia

Perrone AMORE Cover

“Sono sempre stato sicuro che la storia con mia moglie sarebbe finita con la scoperta di uno dei miei tradimenti. Mi avrebbe atteso nel salone dell’attico di via Giosuè Borsi, in cui vivevamo ormai da quasi dieci anni per gentile concessione di suo padre, e seduta a gambe accavallate sul divano vicino alla terrazza che guarda dritta al teatro Parioli, scostando da un lato i capelli, avrebbe chiesto, lapidaria: «Hai niente da dirmi?». Quel segnale, insieme all’ansiosa ricerca di mantenere un’imperturbabile compostezza, sarebbe servito a farmi capire che il tempo delle domande era ampiamente finito, c’erano già tutte le risposte.” Quartiere Parioli. Tommaso è in mezzo alla strada, una valigia fatta alla bell’e meglio, l’immancabile abbonamento per la Roma in tasca e nient’altro. Ha quarant’anni e non avrebbe mai pensato di trovarsi improvvisamente senza moglie, casa e lavoro. La vita che Tommaso ha attentamente costruito negli anni, in equilibrio su un lavoro poco impegnativo e poco redditizio (psicoterapeuta per un ristretto numero di scombinati pazienti) e sulla rendita elargita dai facoltosi suoceri, crolla nei pochi minuti in cui sua moglie Lucrezia liquida il loro matrimonio come un completo fallimento. Adesso si ritrova solo, schiacciato da quello che ha fatto, ma soprattutto da quello che non ha fatto. Costretto a tornare ad abitare a casa della madre, in un quartiere popolare, inseguito dai creditori, Tommaso prova a reinventarsi in un saliscendi di equivoci, opportunità mancate e idee geniali non coltivate fino all’ultima, incredibile idea… Un romanzo agrodolce e ironico che racconta chi scopriamo di essere quando non c’è più nessuno che riflette la maschera che abbiamo indossato per compiacere gli altri. Ambientato in una Roma quotidiana, tra l’indolente routine del caffè al Bar Sport e il tifo calcistico, Giulio Perrone costruisce un personaggio cronicamente indeciso, tremendamente reale e irresistibile. Un uomo vero.

GIULIO PERRONE Vive a Roma, dove nel 2005 ha fondato la casa editrice che porta il suo nome. Ha pubblicato, per Rizzoli, i romanzi L’esatto contrario (2015) e Consigli pratici per uccidere mia suocera (2017). Collabora con l’Università La Sapienza di Roma.