Libro
Lun, 25 Febbraio Feb 2019 1830

Carlo Gabardini presenta il libro "Churchill, il vizio della democrazia" Rizzoli

Gabardini CHURCHILL 300Dpi

In un libro che è una vera e propria dichiarazione d’amore all’Europa, Carlo Gabardini riflette sull’eredità di Winston Churchill.

È più semplice di quello che sembra. Chi potrebbe spiegarci che è folle credere che la politica sia di per sé un male e contemporaneamente che l’Europa è una figata in quanto il piano lungimirante scaturito da due sanguinose guerre “civili” mondiali per non vederle ripetersi mai più? Winston Churchill! Forse destinato a salvarci per una seconda volta. In un momento in cui le spinte anti-europeiste sembrano prevalere, l’autore si interroga sulla figura di Churchill e sulla sua eredità. Perché se è vero che la democrazia è la peggior forma di governo, eccezion fatta per le altre forme che si sono sperimentate finora, è allora bene che diventi un vizio, nella speranza che sia difficilissimo da smettere.

CARLO GIUSEPPE GABARDINI è scrittore, drammaturgo, attore e speaker radiofonico. Ha scritto spettacoli per Paolo Rossi, Sabina Guzzanti, Walter Leonardi, Beppe Battiston; ha scritto le prime cinque serie di cameracafé e anche Piloti, CrozzaItalia e CasaMika; ha pubblicato con Mondadori Strade Blu Fossi in te io insisterei – Lettera a mio padre sulla vita ancora da vivere (2015).