Libro
Ven, 23 Novembre Nov 2018 1100

Giovanni Magistrelli incontra i lettori e firma le copie del libro "I volti dell'apocalisse" GDS

Mondadori Bookstore - Bologna D'Azeglio
VIA MASSIMO D'AZEGLIO, 34 BOLOGNA EMILIA ROMAGNA 40123 IT
  • ...Share
APOCALISSE

L’ex-ispettore di Polizia Rigoberta “Ribe” Daverio ha un passato tragico alle sue spalle, un evento che ha avuto molte conseguenze: l’uccisione di sua madre Anna durante un tentativo di furto andato male. Da allora tutto è cambiato nell’esistenza di Ribe, anche se sono passati solo tre anni. La donna non fa più parte della Polizia e si guadagna da vivere, come investigatore privato, con lavoretti nell’ambito dei tradimenti extraconiugali e delle frodi aziendali.
La vita tranquilla di Ribe viene interrotta dal commissario Stefano Sanna, una volta suo superiore ed ora suo saltuario amante, che le chiede di indagare ufficiosamente su un efferato omicidio avvenuto appena fuori di Milano, nell’hinterland della città.
Uno psicologo di grido, dopo essere stato torturato ed ucciso, è stato ritrovato con un messaggio sul suo corpo nudo e straziato. Un passaggio tratto dal Libro dell’Apocalisse dell’apostolo Giovanni.
Partendo da questo indizio, Ribe entra in una realtà fatta di scambi di favori e di legami di potere, dove il male è una presenza palpabile e fatta di molte sfumature, nascosto in una Milano dove i pericoli paiono aumentare ogni giorno, mentre le forze dell’ordine sembrano non avere speranze nella loro lotta per difendere la città ed i suoi abitanti.
Ribe si trova a fronteggiare una situazione fuori controllo, con i volti dei colpevoli e degli innocenti che si sovrappongono in un gioco malvagio, dove una parola accompagnerà i protagonisti per tutto il tempo fino al loro destino: Apocalisse.