Libro
Sab, 27 Ottobre Ott 2018 2100 - 2300

Gianni Vattimo presenta il libro "Essere e Dintorni" La nave di Teseo

Dialogheranno con l'autore gli ex allievi: Valerio Giacoletto Papas e Giorgio Seita

Mondadori Bookstore - Ivrea Freguglia
PIAZZA FREGUGLIA, 13 IVREA PIEMONTE 10015 IT
  • ...Share
ESSEREEDINTORNICOPE

Contro ogni tentazione metafisica, e contro il nuovo realismo molto di moda, Vattimo invita a un’ermeneutica della prassi e richiama la filosofia al suo ruolo primario: interrogare il presente, prendere parte all’oggi, perché l’unico accesso che abbiamo all’essere è nel suo accadimento. La filosofia ha dunque il dovere dell’impegno attivo, politico nel senso più etico del termine, di capire e partecipare alla realtà che viviamo. L’impegno è certamente un pensiero divisivo – alimentato da movimenti “indignati” e populismi, forme di democrazia dal basso e predicatori televisivi – ma è una responsabilità ineludibile a cui non possiamo più sottrarci.

<<I testi che compongono questo volume sono variazioni su un unico tema, il tema di una filosofia che si esercita con il mettere alla prova prospettive, seguendo le occasioni. Il tipo stesso di filosofia che io coltivo – posso dire ‘il mio pensiero’ – è piuttosto retto da una logica della conversazione che da una logica argomentativa serrata. Non si ‘arriva’ da nessuna parte, ci si aggira sempre nei dintorni, si permane dentro un orizzonte. È questo del resto il nostro rapporto con l’essere stesso, esso è l’apertura entro cui stiamo, niente come una struttura sistematica con inizio, mezzo, fine>> (Gianni Vattimo)

GIANNI VATTIMO (Torino 1936) è tra i più noti filosofi italiani, tradotto in varie lingue, oltre che collaboratore di prestigiosi giornali e riviste, a cominciare dalla «Stampa». Studioso e originale prosecutore del pensiero di Heidegger, insegna filosofia teoretica all'Università di Torino ed è autore di numerosi studi sulla filosofia tedesca dell'Ottocento e del Novecento. Tiene corsi, seminari e conferenze nei cinque continenti. Per due legislature è stato anche parlamentare europeo. Presso Garzanti ha pubblicato Le avventure della differenza (1980, 1988), La società trasparente (1989, 2000), La fine della modernità (1985, 1991), Filosofia al presente (1990), Credere di credere (1996, 1999), Dialogo con Nietzsche (2000), Dopo la cristianità (2002), La fine della realtà (2012), Della realtà (2012), Comunismo ermeneutico (con Santiago Zabala, 2014) e Non essere Dio. Un’autobiografia a quattro mani, con Piergiorgio Paterlini (Ponte alle Grazie, 2015).

Per Info telefonare al 349 82 82 777.