Incontri
Lun, 17 Settembre Set 2018 1900

Edoardo Sylos Labini intervista Giusy Versace

In occasione del primo incontro della rassegna "Off" di Mondadori Store

Giusy Versace

Lunedì 17 settembre prende il via “OFF”, la nuova rassegna ideata e condotta da Edoardo Sylos Labini e promossa da Mondadori Store, che richiamerà
all’interno dello spazio eventi del Mondadori Megastore di Piazza Duomo a Milano alcuni tra i
personaggi più famosi e amati dal grande pubblico.

Tra le nuvole o nascosta dietro un arcobaleno, potresti un giorno intravedere WonderGiusy, la supereroina sempre pronta a salvare chi si trova in difficoltà. Con il suo superudito capta le richieste di aiuto delle persone, sceglie quali gambe indossare fra quelle da ballo, da corsa o da nuoto, e vola in missione sulla città! Un giorno sente una voce: è quella di Chris, un ragazzo costretto sulla sedia a rotelle, convinto che non riuscirà mai più a correre e a giocare a basket con gli amici. Lui ancora non sa che volare è correre un po’ più veloci, e correre è volare un po’ più lenti. Sfidando il malvagio Hater, che “scoraggia ogni coraggio”, WonderGiusy porterà Chris con sé in un viaggio alla scoperta dei propri superpoteri. Perché “superpotere” è voce del verbo superare ogni limite. Illustrazioni di Sara Mauri.

BIOGRAFIA:

Giusy Versace nasce a Reggio Calabria il 20 maggio 1977. Dopo gli studi si trasferisce prima a Londra e poi a Milano, dove vive tutt’oggi. Nel 2005, a causa di un incidente stradale, perde entrambe le gambe. Si rimette in gioco e nel 2011 crea la Disabili No Limits Onlus (www.disabilinolimits.org); nel 2013 pubblica con Mondadori l’autobiografia Con la testa e con il cuore si va ovunque, da cui trae uno spettacolo teatrale; nel 2014 vince la decima edizione di Ballando con le stelle; nel 2015 conduce diversi programmi televisivi ed interpreta l’Aquila, simbolo di forza e coraggio, al Carnevale di Venezia. Atleta paralimpica, corre con la maglia del gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre e nel 2016 vince le prime medaglie internazionali ai Campionati Europei di Atletica: Argento sui 200 metri e Bronzo sui 400.
Nello stesso anno raggiunge il suo più grande obiettivo e partecipa alle Paralimpiadi di Rio, correndo la finale dei 200 metri. Nel 2018 entra in Parlamento eletta alla Camera dei Deputati.