Libro
Mer, 12 Settembre Set 2018 1800

Tiziano Soldavini presenta il libro “L’arte della gioia. Una luce che cambia la vita” Edizioni Paoline

Dialogano con l’autore: Agostino Saselle, sociologo ed Errico Novi, giornalista.

Mondadori Bookstore - Napoli Vanvitelli
PIAZZA VANVITELLI, 10/A NAPOLI CAMPANIA 80129 IT
  • ...Share
Copertina BUONA L'arte Della Gioia

Nelle riflessioni di don Tiziano Soldavini, un invito a intraprendere il percorso autentico della gioia, da vivere nella comunione con Dio e con gli altri.

Don Tiziano Soldavini, sacerdote diocesano, è specializzato in Psicologia, Comunicazione e Formazione in scienze umane. Conduttore radiofonico a Radio Mater e Radio Kolbe, è attualmente Direttore della pastorale dei Migrantes nella diocesi di Palestrina - Roma. Ha pubblicato numerosi testi di meditazione: il più popolare, "Il perdono guarisce".

Torna ora in libreria con "L’arte della gioia. Una luce che cambia la vita". Non si tratta di un testo organizzato programmaticamente, ma di uno scritto che esprime con semplicità – secondo l’esperienza di vita dell’autore, vissuta con il cuore e sostenuta dalla preghiera, come dice lui stesso – che la gioia vera è possibile per tutti.

Queste pagine sollecitano a intraprendere il percorso della gioia amando la familiarità con la gente andando incontro alla loro solitudine, al bisogno di armonia nella vita nostra e degli altri. Ma questo si può realizzare soltanto vivendo nella comunione con la Trinità, traendo da lì la nostra linfa vitale.
Pagine che invitano a fare esercizi nella «palestra della gioia» per essere in forma interiormente, nella condivisione. Il tutto per una vita piena, vissuta non in funzione di sé, ma procedendo insieme verso la casa del Padre. Scrive l’autore: “La gioia è come una freccia potente che trasfigura il cuore della persona, si diffonde in tutto l’essere e si spande. Quando mette radici nel cuore, tutto muta e tutto trasforma. La persona che ne è abitata è riconoscibile attraverso il suo sguardo, le sue parole e le sue azioni, perché ha in sé una forza travolgente. Si può essere ricolmi di gioia, ma questa condizione esige disponibilità, partecipazione, lotta, conquista; non sarà sempre facile rimanere nella gioia, ma, decisamente, è alla portata di tutti. Essa è vita piena nel susseguirsi di ogni istante; possono presentarsi momenti di serenità, di fatica, di pace, di dolore, ma vanno vissuti tutti con amore, che è l’altra faccia della gioia”.