Libro
Sab, 30 Giugno Giu 2018 1730

Daniele Ossola presenta il libro "Grigliata per un cadavere" Booksprint edizioni

L'accesso alla presentazione è libero

Mondadori Bookstore - Varese
VIA MOROSINI 10 VARESE LOMBARDIA 21100 IT
  • ...Share
Supeross

Il libro narra la vicenda dell'investigatore privato Dario Losa il quale, in una Milano fine anni '50 che è alle prese sia con un affannoso ritorno alla normalità che con uno sviluppo post-bellico, si trova alle prese con la complicata soluzione di un delitto. L'ufficio dell'investigatore è ridotto all'osso: lui e la fedele segretaria ereditata, assieme all'attività investigativa, dal padre defunto. Lo standard del suo operare, di conseguenza, è quello di affrontare i casi, possibilmente non complessi, uno per volta. La cliente protagonista, che si affida a Dario Losa, è Marta Riondino una bella ed elegante signora arricchitasi, in modo sempre al limite della legalità, con una prestigiosa e conosciuta casa di tolleranza (frequentata dall'alta borghesia milanese) situata nelle vicinanze dell'Idroscalo, prima dell'avvento della Legge Merlin. Marta, separata, ha due figlie delle quali una, di nome Chiara, si è invaghita di Luca, un giovane apparentemente benestante, che viaggia in spider (niente di male) ma con armi a bordo (qui nasce il problema). La signora si rivolge all'investigatore privato per far pedinare Luca perché, da navigata ex-maitresse, non vuole avere a che fare con le forze dell'ordine istituzionali onde evitare di rispolverare il suo non fulgido passato. Il pedinamento di Dario Losa, nei confronti del giovane, porta a un intreccio di vicende che culminano prima con la scoperta di un cadavere (più o meno ipotizzato) e poi di un altro (inaspettato). Nella vicenda si alternano diversi personaggi. Ci sono, pertanto, più trame correlate, dove viene usato un tono colloquiale poiché i vari personaggi provengono da ceti medio-bassi, anche se le vicende post-belliche li hanno arricchiti e hanno consentito loro di ascendere la scala sociale milanese.