Libro
Mer, 20 Giugno Giu 2018 1830

Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni

ne parlano: Gad Lerner, Aldo Grasso, Andrée Ruth Shammah con Simonetta Della Seta e Dario Disegni

Rizzoli Galleria - Milano Galleria Vittorio Emanuele II
GALLERIA VITTORIO EMANUELE II, 11/12 MILANO LOMBARDIA 20121 IT
  • ...Share
Allegato Senza Titolo 00044 (1)

In occasione dell’apertura del Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah (MEIS) di Ferrara, Electa pubblica il catalogo della mostra Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni a cura di Anna Foa, Giancarlo Lacerenza e DanieleJalla. Con questa prima mostra ilMEISinizia la narrazione della più che bimillenaria, vitale e ininterrotta presenza ebraica in Italia: come si è formata e sviluppata, e come gli Ebrei d’Italia hanno costruito la propria identità e contribuito a quella di tutti gli italiani,tra fasi d iconvivenza e interazioni feconde, e altre di persecuzioni e cacciate, culminate nella Shoah. "Il MEIS comincia a svelare con questo racconto una vicenda ai più completamente sconosciuta. Una storia sorprendente, dalla quale si evince che l’Italia è stata costruita con gli Ebrei e anche dagli Ebrei" scrive il direttore del Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah, Simonetta DellaSeta «Non è un' esperienza di altri: gli Ebrei sono pregni di italianità antica, parte del tessuto del nostro Paese, componente attiva della ricchezza e della forza dell’Italia. Hanno stampato i suoi libri, hanno combattuto nelle sue guerre, hanno creduto nel suo Risorgimento e sono caduti per la sua liberazione. Gli Ebrei sono arrivati nella nostra penisola prima dei Longobardi, dei Normanni, dei Franchi e degli Spagnoli. Prima di tutti loro, gli Ebrei, erano già italiani e lavoravano per rendere feconda questa terra, che non a caso in ebraico viene chiamata y tal yah, “l’isola della rugiada divina”» Nella mostra, in corso al museo fino al 16 settembre 2018, come mai prima, i contesti temporali, spaziali, sociali e culturali della vicenda ebraica italiana rivivono in un allestimento originale, scandito da oltre duecento oggetti preziosi, tra manoscritti, incunaboli e cinquecentine, documenti medievali, epigrafi di età romana e medievale, anelli, sigilli, monete, lucerne e amuleti poco noti o mai esposti.

Hashtags: