Libro
Ven, 13 Aprile Apr 2018 1830 - 2000

Silvana Giacobini incontra i lettori e firma le copie del libro "Albertone. Alberto Sordi una leggenda Italiana" Cairo Editore

Mondadori Bookstore - Velletri
VIA PIA, 9 VELLETRI LAZIO 00049 IT
  • ...Share
Cover Giacobini

Mostro sacro del cinema italiano, amato dalla critica e dal pubblico, in sessant'anni di carriera Alberto Sordi ha interpretato più di centoquaranta film, che ne hanno fatto il protagonista indiscusso della commedia rosa e nera di casa nostra. Nato a Trastevere da un professore di musica, concertista all'Opera di Roma, e da un'insegnante elementare, è stato bambino con la voce di soprano, ballerino di fila, suonatore di mandolino, doppiatore del goffo Ollio e del sexy Marcello Mastroianni, attore, sceneggiatore, compositore, regista: tutto questo prima di diventare l'Albertone nazionale. Sullo schermo è stato: medico della mutua, scapolo, marito, vedovo, uomo d'affari spregiudicato, giudice corrotto, imputato in attesa di giudizio, speculatore, avido, cinico, furbo, ingenuo. E grande avaro. Tutto e il suo contrario, disegnando film dopo film i vizi, tanti, e le virtù, forse meno, dell'italiano medio, specchio dell'evolversi di un'Italia che si stava lasciando alle spalle la povertà della guerra per entrare in una nuova fase di sviluppo economico. A quindici anni dalla sua scomparsa, il 24 febbraio 2003, Silvana Giacobini, che lo ha incontrato da giornalista alle prime armi e poi intervistato più volte per i settimanali da lei diretti, ricorda il grande attore romano ripercorrendo la sua straordinaria vita e raccogliendo le testimonianze di chi lo ha conosciuto da vicino. Racconta della sua famiglia, le amatissime sorelle, Aurelia e Savina, e il fratello Pino; degli amori, grandi e piccoli; dei tic e le passioni. Ma, soprattutto, attraverso le trame dei suoi film più famosi, come "Un americano a Roma", "La grande guerra", "Il vedovo", "I vitelloni", solo per citarne qualcuno, ripercorre la genialità artistica e creativa di Sordi, attore-simbolo di decenni della storia del nostro Paese, cercando di penetrare il mistero dell'uomo velato dalla celebrità del divo.

La Giacobini comincia la propria carriera di giornalista negli anni settanta, lavorando per la Rusconi Editore alle testate Eva Express e Gioia, di cui diventa direttrice per diversi anni. Nel 1994 ha ideato e diretto per Arnoldo Mondadori Editore il settimanale Chi, è stata poi a capo di Diva e donna, periodico nato sempre da un suo progetto e pubblicato da Cairo Editore. Nel corso degli anni Silvana Giacobini ha intervistato personaggi del calibro di Gianni Versace, Hillary Clinton, Elizabeth Taylor e George Clooney. Ha anche scritto diversi romanzi fra cui La signora della città (1994) e Un bacio nel buio (1999), entrambi editi da Arnoldo Mondadori Editore. In entrambi i casi i romanzi sono stati adattati in film per la televisione, dei quali la Giacobini ha curato la sceneggiatura. Nel 2003 ha inoltre pubblicato la raccolta di poesie Fiori sul parabrezza, e nel 2007 il romanzo giallo Chiudi gli occhi. Nel 2009 ha pubblicato il romanzo Conosco il tuo segreto, seguito nel 2011 da La settima anima.È spesso ospite in qualità di opinionista di varie trasmissioni televisive, fra cui Quelli che il calcio, L'isola dei famosi[2], Buona domenica, Domenica in, Ballando con le stelle.