Musica
Mer, 2 Marzo Mar 2016 1800

Francesco Gabbani incontra i fan e firma le copie dell’album “Eternamente ora”

Eternamente ora” è composto da otto tracce inedite, è stato prodotto da Patrizio “Pat” Simonini e registrato al Kaneepa Studio di Milano. E’ un disco che rappresenta il nuovo progetto artistico del cantautore e polistrumentista toscano, che si avvicina al mondo della musica da piccolissimo, complice anche il fatto che la sua famiglia possiede uno storico negozio di strumenti musicali di Carrara.

"Questo album rappresenta per me una rinascita: intesa come un nuovo modo di approcciarmi alla musica” racconta Gabbani “La registrazione di questo disco è arrivata come un dono dopo un lungo periodo di gestazione, che è servito per rivalutare e riapprezzare la mia esigenza di scrivere e cantare canzoni. I due aspetti fondamentali che determinano per me la vera novità in questo percorso, sono quello di aver collaborato con persone con le quali ho un vero e sincero legame e che mi hanno genuinamente accompagnato in questo viaggio, e il tipo di produzione sonora che si distacca dalla tipologia di produzione dei miei lavori passati”.

Il filo conduttore che lega i brani presenti in “Eternamente ora” è ben rappresentato da “Amen” (http://www.vevo.com/watch/francesco-gabbani/Amen/IT7ZU1500001), un brano dalla doppia personalità. Una canzone che, dietro una semplice freschezza melodica ed una ritmica coinvolgente, cela una sarcastica intenzione a sollecitare riflessioni sul modo di vivere dei nostri tempi.

Gabbani riesce infatti sapientemente ad affiancare sonorità pop elettroniche a testi che trasmettono spunti su vari aspetti della nostra vita. Ci sono canzoni che riflettono sulla natura dell’uomo, sul suo eterno oscillare tra individualità e collettività, canzoni più intimiste e brani che nascono dal tentativo di sondare le paure e i pensieri di oggi, per scoprire chi siamo veramente.

Un disco importante, che segna una svolta nella carriera artistica di Francesco e che rappresenta appieno il nuovo viaggio che ha intrapreso e che lo porterà, come prima tappa, sul palco dell’Ariston.