Tour DAL 1 DIC AL 11 DIC

Roberto Recchioni presenta "Ya, la battaglia di Campocarne"

  • ...Share
ROBERTO RECCHIONI La Battaglia Di Campocarne

Che sia fatta l’avventura / Senza ieri né domani / Con la vita tra le mani / Sempre pronti a battagliar.

Roberto Recchioni

E non importa se l’eroe di questa avventura, visto da vicino, non è altro che un ragazzetto di nome Stecco, alto come una pertica e magro come l’osso di un cane, che al suo fianco ha una montanara dai modi troppo duri e dalla testa troppo grande che tutti chiamano Marta la Brutta e che in questa avventura manco ci voleva entrare. E non importa se i loro gesti eroici e le loro battaglie più gloriose forse andrebbero chiamati guai. E che ne escono vivi più per caso o per fortuna che per la loro forza e abilità nel combattere. Quello che importa è che Stecco ha un sogno: far parte della Compagnia dei Giovani Avventurieri. A guidarla c’è il Granduomo, un leggendario condottiero sempre accompagnato dal tenebroso Incappucciato, il suo angelo della morte, e dalla centenaria Nonna Mannaia, il suo angelo custode. Stecco fantastica di sfidare con loro il destino, compiere eroiche gesta e conquistare fortuna e gloria. Desidera entrare nel mito, far parte delle Storie, quelle raccontate all’infinito attorno ai fuochi, nelle notti buie e nei giorni di festa. Perché Stecco sa bene che “le storie sono tutto quello che abbiamo e senza di loro noi siamo niente”. Quello che ancora Stecco non sa è che seppur raramente i sogni si avverano. E che spesso si rivelano incubi. Roberto Recchioni con Ya. La battaglia di Campocarne ci regala un fantasy indimenticabile. Un’avventura talmente unica, spiazzante, divertente che arrivati all’ultima riga non possiamo che desiderare di leggerne ancora.

Gli Eventi del tour