Libro
Gio, 24 Maggio Mag 2018 1800 - 1900

Letture in libreria: una collaborazione MacAdemia

Intervengono Federica Castellini e Fabio Fracas

Mondadori Bookstore - Padova Insurrezione
PIAZZA DELL' INSURREZIONE 3 PADOVA VENETO 35139 IT
  • ...Share
Letture In Libreria

Letture in libreria

Una collaborazione MacAdemia – Mondadori Bookstore Padova

MacAdemia – l’accademia di narratologia attiva a Padova dal 2004, e fondata da Federica Castellini e Fabio Fracas– in collaborazione con Mondadori Bookstore di Padova, propone “Letture in libreria”: una serie di appuntamenti dedicati alla presentazione e alla discussione delle più recenti proposte editoriali.
Gli incontri, che saranno condotti da Fabio Fracas, saranno a partecipazione libera e gratuita. Durante ciascuno degli appuntamenti verranno affrontati fino a tre differenti volumi: ci sarà spazio – e tempo! – sia per presentarne i contenuti sia per leggerne alcuni brevi brani sia, infine, per dialogare con i presenti sui vari temi in essi contenuti.
Nel primo incontro del ciclo “Letture in libreria” verranno presentati i volumi: “Il peso dell’inchiostro” di Rachel Kadish, “Una vita da libraio” di Shaun Bythell e “Le vite potenziali” di Francesco Targhetta.

I testi

Il peso dell’inchiostro, di Rachel Kadish - Neri Pozza
Un tuffo nella storia ebraica della Londra del XVII secolo e un’indagine avvincente condotta da Helen Watt, storica ebraica, nel passato di un rabbino reso cieco dall’inquisizione.
Il ritrovamento di antichi documenti – lettere in ebraico e in portoghese – e di vecchi libri rilegati in pelle, porterà Helen Watt sulle tracce di uno dei primi insegnanti della comunità ebraica londinese, rifondata proprio nel XVII secolo: il rabbino HaCohen Mandes.
Con l’aiuto di Aaron Levi, studente americano al lavoro su una tesi investigativa sulle connessioni possibili tra l’opera di Shakespeare e gli ebrei rifugiati nella Londra elisabettiana, Helen Watt scoprirà qualcosa di assolutamente imprevisto. Lo scriba che ha tradotto i pensieri del rabbino e che si firma semplicemente con la lettera ebraica aleph, non è uno studente bensì una giovane donna ebrea: Ester Velasques. Una donna che ha lottato per la sua indipendenza e per la ricerca della conoscenza!

Una vita da libraio, di Shaun Bythell - Einaudi
Storia autobiografica di un libraio che contro ogni buon senso ha deciso di prendere in gestione una libreria a Wigtown, un piccolo villaggio scozzese.
Il libro è scritto con ironia e sagacia nella forma di un diario e racconta giorno per giorno le difficoltà e le avventure vissute per procurarsi la merce, cioè i libri usati, e per riuscire a rivenderla guadagnandoci qualcosa. I clienti a volte sono insolenti, richiedono sconti impraticabili e arrivano a cancellare i prezzi scritti a matita sperando che il libraio non se ne accorga! E poi c’è Nicky la sua eccentrica assistente, che vive in tuta da sci e prepara manicaretti, specialmente al venerdì.

Le vite potenziali, di Francesco Targhetta - Mondadori
Con sguardo poetico l’autore trevigiano racconta la vita quotidiana di tre nerd del Nord-Est, che grazie alla propria attività in un’azienda informatica, imparano a sopravvivere nel mondo reale dove niente è come la Rete; niente è “conoscibile e catalogabile”.
Alberto trentaquattro anni, fondatore dell’azienda, ha “il culto della chiarezza” apprezza la buona cucina ed è bravissimo nell’assemblare i mobili Ikea. Luciano, che lavora come programmatore, non ama apparire e preferisce stare sempre dietro le quinte. Ossessionato da un’infanzia vissuta da perdente, incarna il desiderio di umanità che pervade tutto il romanzo. E poi c’è Giorgio, il procacciatore di clienti. Giorgio che per qualunque cosa consulta “L’arte della guerra” di Sun Tzu, in cerca di risposte.
Tre vite e tre differenti visioni del mondo unite nel considerare i problemi della “quotidianità lavorativa” come l’unica possibilità di realizzazione dell’uomo. Sullo sfondo dell’abbraccio materno della Rete.

Hashtags: