Libro
Gio, 19 Aprile Apr 2018 1900 - 2000

Lucrezia Maggi presenta il suo libro intitolato "Indelebile" edito da Controluna Edizioni di Poesia

L'accesso alla presentazione è libero.
Ci saranno una book performance a cura della poetessa Silvana Pasanisi ed una cornice artistica a cura della pittrice Loredana Ludovico

Intervengono: Silvana Pasanisi e Loredana Ludovico

Mondadori Bookstore - Taranto De Cesare
VIA GIUSEPPE DE CESARE, 35 TARANTO PUGLIA 74123 IT
  • ...Share
Indelebile 1

"...sento la Poesia vibrare oltre la materia, sotto la mia pelle, scivolare, densa, nel mio sangue. In Lei fluisco e muovo come un fiume che scorre, nuda. La mano obbedisce all'ignoto impulso, silenzioso dialogo tra me e il foglio, tra le nuvole e un filo spinato, un verso." “L’autrice, in questo suo nuovo lavoro, raccoglie, in un unico scrigno, le sue parole, in prosa e in poesia. Sono trampolini protesi verso un ideale interlocutore, sono come laiche preghiere rivolte a una figura mitica, unica e molteplice che chiama in causa, esorta, ammalia, a volte ferisce, altre incanta e affascina. Come spesso accade con certi quadri rinascimentali quando, spostandovi, sembra sempre che gli occhi della figura ritratta vi cerchino e vi osservino; così, con questo suo scritto, il lettore di Lucrezia non è lettore e basta ma viene coinvolto da un senso di amore, disagio, passione, rabbia, raffinata gestualità, abbandono. Partecipa a ciò che l’autrice crea. Diviene, il lettore, parte integrante delle parole perché di questo in fondo si tratta: parole legate a emozioni. In un mondo letterario dove la tecnica ha soppiantato il senso intimo delle parole, l’autrice cerca di restituire ad esse un valore poetico, musicale, armonico ma soprattutto, emozionale, La magia in effetti sta tutta qui: le parole viaggiano leggere, ci raggiungono e affondano sotto la nostra pelle per divenire patrimonio personale che crea un legame indelebile tra il poeta e il lettore”.

Biografia delll'autrice:
Lucrezia Maggi, poetessa e narratrice tarantina, ha al suo attivo numerose pubblicazioni: “Lu-c’è ombra”, silloge poetica (2007); dal 2008 al 2011 pubblica “Una Piccola Poesia” e i suoi successivi volumi, antologia poetica di cui è ideatrice, curatrice, nonché autrice. Nel 2009 pubblica il suo primo romanzo, “Seducimi”, scritto in collaborazione con altri autori suoi conterranei, nel 2010 il secondo romanzo, “Cento sms”. Finalista, con segnalazione di merito, con la silloge “Lu-c‘è ombra” alla VII Edizione del Premio Letterario Nazionale “Surrentum” (2010). Con il suo secondo romanzo “Cento Sms” (2010), è stata finalista al Premio Letterario Nazionale Città di San Giorgio a Cremano, sotto l’esclusiva egida del Premio Massimo Troisi. Conferitole nel corso dello stesso, il Premio Speciale alla Carriera. Nel 2011, le viene conferito, per la Sezione Cultura, il Premio “Donna Dei Due Mari 2011”, riconoscimento alle “eccellenze territoriali”, con le seguenti motivazioni: “Per l’attività di effettiva promozione culturale e di riscoperta generazionale resa a favore della nobile e distinta Arte della Poesia”. Il 2013 è l’anno che vedrà accadere gli eventi narrati nel pamphlet “Prima che il tempo ne cancelli le orme”. “Come affrontare quanto accaduto, come dare giustizia alla nostra storia e fare in modo che non capiti ad altri?” queste le domande che si è subito posta Lucrezia, nel corso e in conseguenza al drammatico sviluppo degli eventi. Chiedere un risarcimento? Sporgere denuncia? Il dubbio - o già un’amara certezza - era quello di rimanere inascoltati e ignorati, fino al punto in cui sarebbe stato troppo tardi per agire. Il modo migliore era metterci la propria voce e il proprio volto, portando di persona la storia all’attenzione di altre città e di altre persone e personalità. Lucrezia darà così il via ad un tour di divulgazione, in cui il libro, edito a novembre del 2013, sarà portato in numerose città italiane quali Taranto e la sua provincia, Bari, Avellino, Napoli, Salerno, Catania, Roma, Milano. Numerosi gli incontri realizzati con il prezioso supporto di relatori del calibro degli scrittori Andrea G. Pinketts e Cosimo Argentina, del dott. Santino Mirabella, magistrato catanese, di Alessandro Salvatore, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno, del giornalista campano Alfonso Bottone, direttore organizzativo della Fiera del Libro in Mediterraneo che, hanno portato la vicenda dinanzi all’attenzione di un pubblico crescente e sempre più partecipe in quei coinvolgenti momenti di dibattito e dialogo che sono stati, ogni volta, le presentazioni di questo pamphlet. Nell'aprile del 2015 l’autrice torna nuovamente in libreria pubblicando, per la casa editrice Opposto Edizioni, realtà editoriale indipendente capitolina, "Come solo le parole", una raffinata raccolta di 17 racconti brevi. A fine dicembre del 2016, pubblica la seconda edizione di “Prima che il tempo ne cancelli le orme” da cui verrà tratto il monologo teatrale, a cui l’autrice collabora, a cura dell’attore campano Sergio Mari con le musiche del musicista Filippo D’Eliso. Suoi versi sono presenti in numerose antologie e riviste letterarie italiane. È presidente e fondatrice dell’Associazione Culturale “Le Muse Project”, ideatrice e organizzatrice del Premio Letterario Nazionale “Città di Taranto”, giunto ad oggi alla dodicesima edizione. In corso d'opera, il suo nuovo romanzo, “Come nel ventre di una madre”.

Hashtags: