Libro
Gio, 30 Novembre Nov 2017 1830

Massimiliano Parente presenta la raccolta "Trilogia dell'Inumano" La nave di Teseo

Interviene Vittorio Feltri. Modera Angelo Crespi.

Rizzoli Galleria - Milano Galleria Vittorio Emanuele II
GALLERIA VITTORIO EMANUELE II MILANO LOMBARDIA 20121 IT
  • ...Share
Parente

“Un’opera d’arte fondamentale” Edmondo Berselli, L’Espresso, su Contronatura

Per la prima volta raccolti in volume i tre romanzi che compongono uno dei cicli più sorprendenti della narrativa contemporanea, una satira spietata del mondo in cui viviamo. In La macinatrice, le vicende del più misterioso quadro di Marcel Duchamp e di una casa editrice fantasma si intrecciano nel primo sito vivente che permette a ciascuno di raggiungere il centro delle proprie ossessioni erotiche. Contronatura racconta la vita di uno scrittore in cerca di fama che tenta di farsi strada nel mondo dello spettacolo, che disprezza ma da cui è morbosamente attratto, finendo risucchiato in un gorgo di intrighi, sotterfugi, perversioni, tradimenti, ragazze pronte a tutto. Lo scrittore protagonista di L’inumano, candidato a un noto premio letterario, viene perseguitato da una misteriosa donna. Chi è questa donna? E dove si trova adesso il protagonista, che si professa “l’ultimo degli scrittori”?

Massimiliano Parente è nato a Grosseto nel 1970 e vive a Roma. Ha pubblicato i romanzi: Incantata o no che fosse (1998), Mamma (2000), Canto della caduta (2003), La macinatrice (2005), Contronatura (2008), L'inumano (2012), Il più grande artista del mondo dopo Adolf Hitler (2014), L’amore ai tempi di Batman (2016), il saggio sulla Recherche di Marcel Proust L'evidenza della cosa terribile (2010), i pamphlet La casta dei radical chic (2010) e Il vero cafone. Ciò che non dovremmo fare e facciamo tutti (con Vittorio Feltri, 2016). Collabora in esclusiva con “Il Giornale”.

Hashtags: