Libro
Gio, 3 Agosto Ago 2017 1900 - 2100

Giorgia Lanzilli presenta il suo libro "Leggimi Tra Vent'Anni" Mondadori

Evento organizzato presso lo Stabilimento Balneare Elioterapico Ufficiali Marina Militare di San Vito in Via Del Faro -San Vito (Taranto).

Modera Serena Mellone - Giornalista Extra Magazine - Intervento della Pediatra Teresa Cazzato

Mondadori Bookstore - Libreria Mondadori TARANTO
VIA G. DE CESARE, 35 TARANTO PUGLIA 74123 IT
  • ...Share
1D0c1764 F972 4277 8F48 9C2fa501bbff Medium

Il seguitissimo diario virtuale di Giorgia è diventato un libro che ripercorre le tappe fondamentali del diventare mamma e accoglie tante nuove riflessioni.

«Voi siete il mio arcobaleno e il mio cielo sereno. Siete vento e aquiloni lontani. Siete aria, e albe e tramonti. Siete una coccinella sul dito, e siete un campo di girasoli e il sole che ne sposta i petali. Siete profumo di mare e scroscio di onde, e spuma sulla riva e gabbiani sugli scogli. Siete conchiglie, e pietre colorate, e rimbalzi sull'acqua. Siete natura, e siete universo, siete parte di me, ma siete più grandi di me»

Quando è diventata mamma, Giorgia Lanzilli ha iniziato a tenere in rete un diario per custodire e condividere le proprie esperienze, e l'incredibile valanga di nuove emozioni che ha travolto le sue giornate. Il senso di inadeguatezza, le gioie e le difficoltà quotidiane, la sfida di essere mamma senza smettere di cercare la realizzazione professionale: riflessioni in cui centinaia di migliaia di mamme si sono identificate, dimostrando, ogni giorno di più, gratitudine e affetto nei confronti di Giorgia, capace di dar voce alle loro emozioni più profonde. Finalmente, questo seguitissimo diario virtuale è diventato un libro, che ripercorre le tappe fondamentali del diventare mamma e accoglie tante nuove riflessioni. A rendere unico e speciale ciò che Giorgia scrive è la capacità di raccontare come la maternità – spesso percepita come un ostacolo all'autonomia e alla realizzazione femminile – sia piuttosto un'occasione straordinaria per conoscersi meglio e toccare i propri limiti, sensi di colpa e di inadeguatezza compresi, per scoprire in se stesse risorse che non si sospettava di possedere. E Giorgia ci dice che per poterlo fare occorre coraggio. Il coraggio di scrivere, mettendo a nudo i propri sentimenti, il coraggio di parlare di quei momenti oscuri e difficili che non sono fuori di noi, ma da noi provengono – una reazione eccessiva, una voce troppo alzata, quella goccia di irritazione cha fa esplodere una giornata fatta di stanchezza – e proprio per questo sono così difficili da perdonare a noi stesse. Ma anche il coraggio di parlare di quell'amore che travolge, talmente intenso, talmente traboccante da fare persino male. E non ha paura di usare il linguaggio della dolcezza, della tenerezza, delle piccole cose di cui ogni giornata di una mamma è fatta dal momento in cui suo figlio vede il mondo per la prima volta, accanto a lei.

L'ingresso è libero ma è necessario lasciare il nominativo in libreria o chiamano al numero 0994591661 per poter accedere all'evento.

Hashtags: