Libro
Sab, 17 Giugno Giu 2017 1030 - 1900

Simone Pavanelli incontra i lettori e firma le copie dei suoi libri

Mondadori Bookstore - Ferrara
VIA GIUSEPPE GIUSTI, 4 FERRARA EMILIA ROMAGNA 44124 IT - PRESSO CENTRO COMM. "IL CASTELLO"
  • ...Share
La Maledizione Delle Pecore Nere

La maledizione delle Pecore nere

1940. Inghilterra.
La guerra arriva anche nel Regno Unito con il nome Operazione attacco dell’Aquila. È l'inizio della Battaglia d'Inghilterra. I piloti inglesi combattono con i propri mezzi contro un nemico dieci volte superiore. Tra loro c’è una squadriglia denominata Pecore nere, composta di veri e propri assi. Il loro capo, Simon Farrell, li ha addestrati per essere veloci e letali in combattimento, ma qualcosa cambia.

Da un passato lontano, spunta una maledizione che va a decimare i piloti delle Pecore nere. Demoni, mostri e paure affiorano dalle anime dei giovani guerrieri, facendoli capitolare uno a uno. L’unico a voler scoprire la verità è Farrell, che lotta contro tutto e tutti nella speranza di salvare quel che resta della sua squadriglia.

Un thriller veloce e crudo. Primo capitolo di una trilogia che poggia le sue fondamenta sulla lotta tra alcuni discendenti dei Templari e i servi del Demonio che, nei secoli, sono riusciti a penetrare nelle stanze del potere, fino a inquinare la Chiesa.

Sette di denari | Un moderna lotta d'altri tempi

Sette di denari è una storia piccola, con la esse minuscola, che parla di un paesone sperduto nella bassa padana, in cui c’è la più grande azienda metallurgica dell’Emilia Romagna. Una storia di lotta, in cui uomini e donne si sono incontrati, annusati e riconosciuti solidali, in un tempo in cui la solidarietà non è che una chimera da esibire alla bisogna. Una storia che arricchisce, perché non c’è nulla di più inestimabile dei rapporti umani che si sono creati. Una storia che emoziona, perché fortunatamente termina con lacrime di gioia. Una storia, quindi, che merita la esse maiuscola, perché i valori che esprime sono alla base della nostra umanità.
Margherita Aurora

Berco è un’industria metalmeccanica, nata cento anni fa in quel di Copparo (FE) e divenuta negli anni leader mondiale come produttrice di parti sottocarro, controllata dalla Thyssen-Krupp dagli anni ’80. Qui nasce la storia della vertenza Berco. Causa la crisi economica, i nuovi amministratori delegati, brandendo un calcolatore, decidono che in azienda ci sono 611 esuberi divisi tra i vari stabilimenti italiani. Questa è la storia di un manipolo di circa duecento dipendenti che, aderendo attivamente alle iniziative unitarie sindacali, hanno lottato fino ad arrivare davanti alla sede della multinazionale tedesca, a Essen, per difendere il proprio posto di lavoro, tenendo duro nonostante i dubbi, le difficoltà personali ed eventi a volte completamente sfavorevoli.
Antonio Fabbri

I proventi dell’autore saranno devoluti a: ASI Ong/Onlus EMERGENZA ZIMBABWE - Progetto Diga

Hashtags: